Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | World Series of Poker | WSOP

WSOP, Alex Kravchenko Vince l’Evento #9, $1’500 Pot Limit O8

Condividi
Nei primi nove eventi delle World Series of Poker 2007, cittadini di quattro diverse nazioni hanno vinto braccialetti, con il russo Alex Kravchenko che ha fatto la storia come primo russo ad aver vinto un braccialetto d'oro nell'evento #9, $1.5k Pot Limit Omaha Hi/Lo. Il trentaseienne businessman di Arcangelo ha due precedenti incassi alle WSOP, entrambi nel 2006. Questa vittoria fa di Kravchenko anche il vincitore del maggiore torneo di Omaha che si sia mai tenuto alle WSOP con 690 partecipanti.
Solo otto giocatori sono arrivati al tavolo finale dato che Jordan Morgan ha eliminato due giocatori nell'ultima mano a dieci. Qui i chip count:

John Varner - 589K
Jordan Morgan - 325K
J.R. Reiss - 260K
Yueqi Zhu - 248K
Alex Kravchenko - 197K
Bryan Devonshire - 186K
Jeffrey Calkins - 154K
Bryan Andrews - 120K


Anche se con il formato limit O8, gli sbalzi possono essere grandi e con i bui che per il tavolo finale partivano da 8K/15K, non ci è voluto molto per Yueqi "Rich" Zhu per trovarsi nei guai con la seconda mano migliore in un piatto contro Kravchenko, restando pericolosamente short-stack dopo soli 30 minuti dall'inizio del tavolo finale.

Non è comunque stato Zhu il primo ad usciere in quanto Jeff Calkins ha ottenuto l'ottavo posto guadagnando $18'837. Dopo 45 minuti un'altra eliminazione quando un full di Bryan Devonshire ha eliminato Bryan Andrews dal torneo.

Dieci minuti più tardi, J.R. Reiss era all-in in un piatto a tre contro Alex Kravchenko ed il chipleader John Varner, ma è arrivato secondo sia come mano più bassa che come quella più alta. Reiss 4° con ($60,749).

Dopo quasi tre ore di tavolo finale restavano tre giocatori: chipleader Bryan Devonshire (950K), Alex Kravchenko (655K) e John Varner (485K). Dopo una breve pausa Kravchenko prende il comando grazie a Devonshire che perde un piatto da 180K.

Chipleader ad inizio giornata, John Varner si ritrova ultimo ed anche a corto cadendo poi vittima di Devonshire che chiude un colore al flop e lo elimina al 3° posto ($92,301).

partendo nel testa a testa con un vantaggio di 2:1 in quanto a chi, non è servito molto a Kravchenko per affondare l'artiglio alla gola di Bryan Devonshire. Dopo un'ora di gioco in testa a Kravchenko conquistava il suo primo braccialetto delle WSOP con una mano finale che dava Ad-10s-9d-4h ed una board con 4c-Qh-Qc-4s-8d per un tris di quattro che supera la doppia coppia di Devonshire con Ac-As-8s-5c.