Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Lontano dal tavolo

Niente da fare per EDITH

Condividi
Poco tempo giravano voci che EDITH sarebbe presto arrivata a Las Vegas e si aspettava solo che la commissione dei giochi del Nevada si riunisse in settembre per votare il prodotto. EDITH sta per Electronic Debit Interactive Terminal Housing ed è stata sviluppata e testata nei casino della California l'anno scorso. EDITH è una nuova macchina che sfrutta la tecnologia ticket-in ticket-out ed è affidabile, efficiente e conveniente.

Se approvata, EDITH si piazzerebbe alla fine di una fila di slot machines permettendo ai giocatori di comprare i buoni per le slot machine con una carta di debito. La macchina vanta una semplice interfaccia nella quale i clienti strisciano la loro carta di debito, inseriscono il pin, e richiedono la somma desiderata. La transazione viene approvata velocemente, e il ticket viene stampato con impresso sopra un bar code che i giocatori possono utilizzare al posto del cash per giocare alle slot machines.

Per la costernazione dei fans di EDITH, la settimana scorsa la commissione dei giochi del Nevada di è riunita e all'unanimità ha respinto la proposta. Fondamentalmente la commissione concordava che la mancanza di ricerca rendeva le macchine insicure, per cui fino a che maggiori informazioni non verranno alla luce, il Nevada rifiuterà queste macchine.

Considerate le cose, c'è vramente bisogno di queste macchine ticket-in, ticket-out nei casino? "Abbiamo già le macchine ATMs nei piani dei casinò , e non ho visto sinceramente molta domanda per questo tipo di prodotto," Art Marshall (Membro della commissione del gioco) ha detto. Essendo le macchine ATM abbondanti nei piani dei casino, personalmente speravo piuttosto in un modo per usare la mia carta di credito senza pagare l'esorbitante tassa dell' ATM legata all'uso della carta di debito .

Marshall era anche scettico per via del possibile impatto negativo che EDITH avrebbe potuto avere su certi giocatori con il vizio.

Le persone con il vizio del gioco infatti troverebbero un modo per rimediare alle loro sconfitte ancora più velocemente, e i membri della commissione erano d'accordo sul fatto che non bisogna rendere più facile a queste persone nutrire la loro dipendenza. Keith Whyte, direttore esecutivo a Washington, D.C., ha quindi informato la commissione del gioco che le ricerche cliniche sul prodotto erano incomplete e che gli studi sul dispositivo durante le fasi di prova non hanno fornito sufficienti informazioni.

 

La vigente politica sul gioco non permette ad una carta di debito la transazione attraverso un buono ticket-in, ticket-out. Se il voto avesse avuto successo, la legge sarebbe cambiata in Nevada e le a quest'ora EDITH si starebbe già diffondendo. Essendo stata rifiutata la proposta, la commissione ha detto che queste compagnie posso "smetterla di perdere tempo" sviluppando macchine di questo genere.

Quindi, a meno che non accada qualcosa di drastico, non vedremo EDITH nelle poker room presto.