Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Gioco d'azzardo e legge

Nuova Zelanda: Pubblicità sul Poker in T.V.

Condividi
Ufficiali governativi in Nuova Zelanda stanno investigando riguardo alle accuse su una pubblicità di un sito di poker online trasmessa durante la fascia televisiva protetta. Il direttore generale della fondazione "Problem Gaming", John Stansfield ha detto che sua figlia di nove anni ha visto la pubblicità mentre guardava i Simpsons.

TV3 sostiene la propria decisione di proteggere la pubblicità, dicendo che è stata “esaminata attentamente dall'Ufficio di Approvazione della Pubblicità per la Televisione che preselezionano e in caso respingono tutte le pubblicità televisive prima che vengano trasmesse, in linea con le direttive dell'Advertising Standards Authority.”

Roger Beaumont, Direttore del Marketing ha detto, “Questo spot e stato ritenuto accettabile al di fuori della fascia programmata per i bambini – la stessa classificazione è stata assegnata a pubblicità per TAB e Lotto.”

Il Dipartimento degli Affari Interni sta investigando circa le lamentele di molte persone e prenderà una decisione alla fine del mese per decidere come intervenire.

Gli avvocati della "Problem Gaming" affermano che la pubblicità incoraggia i ragazzini a pensare che il poker sia un gioco si abilità e che se fanno abbastanza pratica, possono diventare delle star.

In Nuova Zelanda, il Gambling Act vieta il gioco online o quello interattivo a meno che non sia promosso dalla Commissione delle Lotterie. Vieta inoltre pubblicità per il "gioco d'oltreoceano".

Nello specifico, la pubblicità in questione pubblicizza il sito www.pokerstars.net. Offre il download gratuito del software che permette al consumatore di giocare online contro altri giocatori usando denaro finto. In seguito è stato visto che è il sito www.pokerstars.com dove i giocatori usano denaro reale per giocare.

Entrambi i siti appartengono alla Rational Entertainment la cui sede è nell'Isola di Man.

Mr. Stansfield ha spiegato che questa è la prima pubblicità che vede per il gioco online in Nuova Zelanda. “Sappiamo che il poker online possiede una forte attrattiva verso i giovani.” Spera che il governo interverrà per impedire questo genere di pubblicità che manda un messaggio sbagliato ai ragazzi.

Il periodo di programmazione di TV3 per i bambini va dalle 3 alle 4:30 del pomeriggio nei giorni settimanali, e dalle 6:30 alle 9:00 di mattina nei fine settimana.

Dal momento che la pubblicità è stata trasmessa al di fuori dello specifico orario di programmazione per i bambini, TV3 continuerà a trasmetterla fino a che non le verrà vietato.