Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Lontano dal tavolo

Qual'è la vostra mano preferita?

Condividi
A-A è la mano che tutti i giocatori di poker amano vedere, ma potrebbe non essere la mano preferita di tutti quanti. Infatti, molti giocatori hanno mani favorite per molte ragioni che vanno al di la del semplice fatto di avere una buona probabilità di essere la mano migliore.

Zeem, poker blogger e giocatore, ha una mano preferita bizzarra, T♣-8{c}, ma i suoi motivi hanno senso per ogni giocatore di poker: ha vinto un sacco di soldi con essa.

"Una sera ho vinto un grosso piatto con questa mano al Bellagio," ha detto. "Era una mano con molti calling stations e un maniac. Venderei tutte le mie cose e mi trasferirei a Las Vegas per giocare con quella gente. Ho continuato a far bene con quella mano per un pò."

StB, un altro blogger e giocatore, ha una mano preferita per lo stesso motivo - per un periodo gli è andata bene - ma alla fine però ha smesso.

"Cambio mani preferite almeno quanto cambio la mia biancheria intima," ha detto. "Quest'anno quindi, la mia preferita è K-Q suited."

A volte le mani che vincono un torneo rimangono qulle preferite dai giocatori.

Il blogger Instant Tragedy ama la coppia di 2, chiamata anche "ducks", perchè con loro ha vinto $500 in un torneo live. Tragedy aveva floppato il poker con la coppia di 2 in mano ed era riuscito a far andare il suo avversario in all in. La vittoria è stata ancora più bella perchè l'altro giocatore era davvero fastidioso e continuava ad insultarlo ogni volta che gli parlava.

Più avanti Tragedy è diventato così conosciuto per giocare con le ducks che ha fatto foldare una doppia coppia ad un avversario su un flop A-K-2.

Generalmente sono i risultati che determinano la mano preferita di un giocatore. La mia mano preferita ad esempio è J-J proprio per questa ragione. Mi accorgo di giocarli sempre bene. Li foldo quando devo, ma è la mia mano preferita perchè non ho dovuto farlo molto spesso. Mi portano bene.

Ma i risultati non sono l'unico motivo per cui i giocatori scelgono la propria mano preferita.

Il blogger Drizz preferisce 9-9 perchè è un patito dell'hockey.
"Sono cresciuto indossando magliette con il nimero 9 o 99 del mio giocatore di hockey preferito," ha detto Drizz.

TripJax, un altro blogger, preferisce 10-J suited perchè sono le iniziali del suo screen name.

Ma entrambe queste mani giocano bene contro mani forti che altri hanno problemi a mollare, come gli assi, e questa è l'altra ragione per cui entrambi i giocatori amano le loro mani.

"Trovo spesso progetti di scala o colore," ha detto TripJax con J-10. "Mi trovo bene quando scendono carte basse, ma funzionano bene anche con carte alte. Inoltre, non puoi centrare un Royal Flush senza 10-J."

Alcuni giocatori invece non sono superstiziosi. Jordan del poker blog "High On Poker" non ha nessuna mano preferita.

"Non ho una mano preferita in particolare, mi piacciono medi e piccoli punti che siano suited connectors o con il gap di una carta," ha detto. "Sono mani divertenti da giocare e spesso offrono situazioni in cui ci sono più opzioni sul come giocarle."

"Come giocatore di poker, non puoi perdere la testa per due carte solo perchè è la tua mano preferita," ha.detto

Saggio consiglio, e Jordan, dopo una personale esperienza, lo conferma.

"In una partita a casa, ho vinto una monster hand contro A-A con J-2 suited. In seguito ho iniziato a chiamare J-2 la 'Jordan'. Quindi mi sentivo obbligato a giocarla. Il problema con J-2 è che si tratta di una mano terribile, e ho perso un sacco di soldi sentendomi obbligato verso J-2 su un board con J-high.

"Questo è tipico delle mani preferite. Generalmente, è pura superstizione, e peggio, di solito coinvolge mani tremende. Metti insieme le due cose e ottieni una ricetta per dei disastri."