Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | World Series of Poker | WSOP

La posticipazione dello WSOP Main Event Final Table – Meglio o peggio per il Poker?

Condividi
Recentemente, Harrah's e le World Series of Poker hanno fatto un annuncio di proporzioni epiche. Questo annuncio si trova in dettaglio in questo articolo. Il maggior cambiamento annunciato è che il gioco del Main Event finirà quando saranno rimasti 9 giocatori Il gioco non riprenderà prima di 4 mesi, a Novembre, con l'evento che sarà mandato in onda dopo un paio di giorni dalla ESPN.

Jeffrey Pollack, commissionante delle WSOP ha spiegato il ragionamento dietro questo tipo di decisione quando ha dichiarato " I fan del Poker discuteranno su chi vincerà invece che su chi ha vinto, e dopo 7 settimane di gioco live alle WSOP, ci saranno 16 settimane aggiuntive di promozione e discussioni che credo alimenteranno l'universo del poker e faranno da catalizzatori per le incredibili personalità che rendono le WSOP così divertenti ed interessanti."

E' una decisione buona per il poker? Sorgeranno parecchie questioni per lo scarto di 4 mesi. Voglio discutere alcuni apsetti positivi e negativi derivanti dall'annuncio.

Aspetti Negativi

1) Mentre prima il tavolo finale richiedeva tutte le ultime energie, questo elemento sarà rimosso dal tavolo finale così i giocatori avranno 4 mesi per riposare.

2) Il fattore "sconosciuto". Potresti andare in un tavolo finale senza conoscere i tuoi avversari e senza mai averli visti giocare. Che, come tutti i giocatori di poker sanno, è una grossa parte del gioco. Ora i giocatori avranno 4 mesi per studiare tutto quello che trovano sui loro avversari e le loro specifiche strategie. Questo favorisce definitivamente i giocatori professionisti perchè possono imparare i modelli e le possibili getualità dei loro avversari.

3) La possiblità per un giocatore di non farcela in un tavolo finale a causa di circostanze impresivte. Nella maggior parte dei casi le persone si organizzano la vita intorno alle WSOP e la possiblità di ottenere milioni di dollari, ma cosa succede se una perosna accidentalmente muore o si ammala? La durata della loro vita è a prescindere da quelle. Si è una cosa spiacevole - ma è una possiblità.

4) I giocatori ora avranno la possiblità di allenarsi. Una delle cose più belle del main avent è l'inesperienza negli occhi di giocatori non professionisti quando riflettono sul da farsi. Ora con 4 mesi e con la garanzia di un ottimo "stipendio", il nuovo arrivato può traformarsi in un giocatore navigato. E questo allontana un po' dallo spirito del gioco.

5) La possibilità per i giocatori di preparare veri e propri piani elaborati che possono inificiare l'integrità del tavolo finale.

Aspetti Positivi

1) è grandioso per un fan del poker. Conosco personalmente il dover affrontare il dilemma del desiderio di seguire il tavolo finale su internet o aspettare le ESPN. Questa preoccupazione è ora eliminata in quanto puoi evitare i siti internet per un giorno o due e guardare il broadcast con la suspance ancora intatta. In più, questo aiuterà i fan a conoccere i principianti un po' meglio prima della loro eventuale partecipazione grazie a quattro mesi di emissioni in onda, interviste e commenti riguardo le nuove "superstars" del poker.

2) Un incremento delle attenzioni verso il "poker premiere event". Il ritardo darà all'evento ancora più risalto di quanto non abbia già. I media si faranno coinvolegere con più facilità e daranno opportunità ai giocatori ed ai membri di organizzazioni di arrivare ad accordi che permetteranno benefi per la comunità del poker.

3) Permetterà ai partecipanti al tavolo finale di informarsi su eventuali sponsorizzazioni. Per quanto mi riguarda, lo scorso anno agenti senza scrupoli e siti di poker hanno approfittato di innocenti giocatori che erano soltanto eccitati di poter giocare nel più grande palcoscenico del poker. I giocatori ora avranno il tempo per valutare consigli competenti e trovare un accordo che sia adatto alla sua particolare condizione.

4) E' senz'altro un buon affare per la ESPN. I loro programmi aumenteranno, il che significa maggiori incassi da pubblicità. Questo è buono per il poker perché stimola la ESPN a vagliare altri spunti ed idee che a loro volta concederanno ai giocatori di poker nuove opportunità. Sfortunatamente, la realtà del poker è che negli ultimi due anni (specialmente dal rafforzamento della UIGEA), i numeri (presenze, programmi etc.) sono calati. Questo è un modo per riportare il poker alla ribalta ancora una volta.


Quando ho pensato per la prima volta di scrivere questo articolo, ero per il 95% sicuro di essere contro i cambiamenti. Mi sembrava attaccasse l'integrità e la purezza dell'evento più grande del poker. Ma se ora ci ripenso... gli aspetti positivi superano quelli negativi. Harrah's e le WSOP hano rischiato. E lo sanno. Per il bene del poker e per la sua longevità, è un rischio da affrontare.