Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Gioco d'azzardo e legge

Luske Annuncia la “Federation Internationale de Poker Association” (FIDPA

Condividi
Dopo tempo e sforzi spesi in questo processo, la Federation Internationale de Poker Association (FIDPA) è stata ufficialmente presentata da Marcel Luske e Michelle Lau. Assieme all’annunciazione formale dell’organizzazione, è stata discussa anche l’idea delle “International Poker Rules” (IP Rules), la dicitura attuale di quello che sarà presentato in una data successiva.

Lo scopo della FIDPA è di incorporare le IP Rules per i tornei di poker nello sforzo per promuovere il gioco come uno sport ed unire l’industria del poker in giro per il mondo. Luske e Lau hanno collaborato con diverse organizzazioni e privati nel mondo del poker – Tournament Directors Association (TDA), Bob Ciaffone’s Robert’s Rules of Poker, e Jack McClelland e Doug Dalton del Bellagio – per sviluppare un insieme complessivo di 80 regole, politiche e procedure che dovrebbero gestire il poker su scala mondiale.

Le IP Rules “forniscono un insieme standardizzato di regole che sono completamente modificabili dai direttori del torneo, organizzatori o i manager delle sale.” Questo accordo permette di essere adattabile alle regole di qualsiasi casino e delle varie leggi di gioco regionali. Lo scopo dell’avere un insieme di regole e norme internazionali è quello di servire da risorsa ufficiale per l’industria del poker, compresi I giocatori e lo staff, essendo facilmente comprensibili e relativamente valide per tutto il mondo.

Marcel Luske ha detto, “da quando il poker è esploso, la possibilità di avere una serie di regole che chiunque può imparare e seguire è un grande passo per il gioco inteso come sport. I nuovi giocatori e quelli professionisti finalmente hanno una fonte dalla quale imparare a giocare. Il Poker è un gioco che richiede abilità e conoscenza e dovrebbe essere giocato con correttezza ed integrità.”

Michelle Lau ha aggiunto, “Con il supporto di Doug Dalton e Jack McClelland del Bellagio, una delle più importanti sale, FIDPA e IP Rules sono pronte per partire. Abbiamo ancora un sacco di strada da fare ma la realtà dei fatti è che non c’è ragione per cui una sala da poker non dovrebbe usare le IP Rules come base. C’era disperatamente bisogno di un insieme di regole standardizzate visto che giocatori di poker professionisti viaggiano in continuazione nel mondo per I tornei e non c’è assolutamente modo di conoscere tutte le differenti regole in ogni paese di volta in volta.”

La FIDPA, fondata nel 2002 da Luske, promuoverà le IP Rules in giro per il mondo. Il primo utilizzo delle regole viene dallo stesso Bellagio, che le ha adottate nel recentemente terminato World Poker Stop della Bellagio Cup IV, ed anche negli eventi preliminari della Bellagio Cup.

Il Direttore del Bellagio Poker Tournament Jack McClelland ha notato, “Abbiamo un gran numero di giocatori internazionali che si sfidano nei tornei su una base regolare. Vogliamo assicurarci che si trovino a oro agio con le regole e speriamo di mantenere una costanza nelle regole in tutto il mondo. Il Bellagio è felice di supportare gli sforzi sia per i tornei locali che quelli internazionali, cosa che in giro rafforzerà il nostro stato di dirigenti di questa industria. Noi ci aspettiamo una partnership di successo con la FIDPA.”

Il lancio del sito internet della FIDPA ed una lista completa delle IP Rules sarà disponibile nei prossimi mesi del 2008.