Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Lontano dal tavolo

WPA fa associazioni e modifica il focus

Condividi
A partire dai primi giorni di Giugno 2008, la World Poker Association ha cominciato un periodo di cambiamento che coinvolge la sua leadership e probabilmente i suoi membri e gli scopi primari dell’organizzazione. Con il fondatore Jesse Jones di nuovo a capo, la WPA ha subito alcuni aggiustamenti che l’hanno posizionata in un contesto più scpecifico e più orientato ai membri.

Martedi 10 Giugno, Wendeen Eolis ha formalmente dato le dimissioni come Capo della WPA, ed 8 membri del Consiglio dei Direttori hanno lasciato con lei. L’attuale Capo e socio originario della WPA Jesse Jones ha di conseguenza preso il timone della sua organizzazione no-profit ed ha deciso di apportare alcuni cambiamenti. In quel momento, ha notato che il suo scopo era avere l’opportunità di “formare un forte gruppo con una visione unitaria,che promuovesse il poker come sport difendendone il professionalismo ed uniformandone le regole e gli standard di gestione, ed aiutando a incrementare le opportunità economiche per i giocatori di tutto il mondo.”

La WPA ha fatto alcuni consistenti cambiamenti nelle ultime settimane. Mentre era solita essere specifica nel supportare i “più alti standard di gestione etica nell’attività di tornei di poker,” ora è più focalizzata verso il giocatore. La missione attuale, si legge nella dichiarazione: “Lo scopo dell’organizzazione dovrebbe essere il promuovere i tornei di poker professionale come uno sport in tutto il mondo e perseguire opportunità economiche per i giocatori di tornei di poker.”

In più, Jones ha scritto una dichiarazione nella pagina frontale del sito dell’organizzaizone annunciando lo “ scopo principale” della WPA, che è quello di perseguire un cambiamento del modo in cui i giocatori guadagnano dai tornei di poker. Ha definito una “farsa il fatto che che i giocatori di tornei di poker per la maggior parte non si dividano i soldi generati dalla loro stessa partecipazione agli eventi (per esempio televisione, sponsorizzazioni etc),” e vorrebbe cambiare il fatto che attualmente i giocatori perdano tutto il premio, vedendosi sottratto il 6-10% di quel denaro dal casino ospitante, ed i premi vanno solo ad una piccola percentuale dei partecipanti al torneo.

L’altro grosso cambiamento che riguarda i membri della WPA- attuali e prossimi – è che la tassa per associarsi ora costituisce affiliazione a vita. Coloro che hanno pagato per essere fondatori e membri votanti o non votanti, della WPA non dovranno rinnovare la loro affiliazione e saranno parte dell’organizzazione per tutta la sua durata. I nuovi membri dovranno pagare solo una tantum per avere gli stessi benefici.

Attualmente, più di 1400 persone sono membri della World Poker Association. L’impegno personale di Jones e dei membri verso l’organizzazione può essere trovato, così come altre informaizoni su come unirsi alla WPA, su www.wpapoker.org.