Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Persone nel Poker | Facce da Poker

I gatti giocano a Poker?

Condividi
C’era una volta Catwoman, il film con Halle Barry in un attillatissimo costume da gatto nero. Ora il mondo del poker ha Catgirl, nella sua personale versione di donna sexy e misteriosa che cerca di dominare il mondo del poker a suo modo e con i suoi “costumi”, che non sono altro che body paint. Il suo nome reale non è confermato, ma le sue statistiche di gioco sono irrintracciabili. Comunque la sua abilità di far girare teste ovunque vada è senz’altro degna di nota.

Catgirl è una ragazza russa di 23 anni con alcuni talenti speciali. Non solo è una contorsionista, capace di muovere il suo corpo in posizioni degne del Cirque-de-Soleil per la meraviglia di chiunque la guardi, ma è anche una giocatrice di poker che lavora sul suo stile da diversi anni. E grazie alla combinazione delle sue abilità, che includono una memoria fotografica, una abilità matematica e bella presenza, è stata notata ed in seguito sponsorizzata da Pokertrillion, una società di poker online.

“Ho deciso di farmi un nome facendo qualcosa di un pò diverso, anche un po’ rischioso,” ammette Catgirl. “ci sono troppe poche professioniste donne e mi piace pensare di aggiungere un pizzico di sensualità e glamour al gioco, ma la gente non dovrebbe sottovalutarmi, è davvero solo fantasia. C’è molto altro che si nasconde sotto”

Di sicuro, arriva ai tornei di poker con nient’altro che body paint ed un sorriso. Quindi, la sua asserzione di un approccio al gioco fatto di sensualità e glamour è corretta, nonostante molti direbbero che questo è un comportamente inaccettabile ai tavoli. Altri direbbero che se le sue abilità nel poker fossero al livello che lei dichiara, la notorietà dovrebbe arrivare dal suo gioco e dalla sua personalità, non dall’esibizionismo

Ma Catgirl ha provato le sue abilità ai tavoli in eventi come il Party Poker World Open, dove si è piazzata al suo primo tavolo seconda solo a John Tabatabai ma battendo giocatori come David Ulliott e Surinder Sunar. Ha ottenuto anche buoni risultati a tornei come Les Ambassadors e l’European Ladies Championship. E non dovrebbe essere una sorpresa che abbia eccelso nel Paddy Power World Strip Poker event.

Catgirl ha aggiunto: “La sfida di primeggiare in quello che è per lo più un gioco di predominazione maschile mi da una spinta in più, ed è anche per questo che ho creato il personaggio di Catgirl, per cui posso usare la mia sensualità per avere un vantaggio sui miei avversari al tavolo”

Il tempo ci dirà se Catgirl ha un futuro nel poker. Probabilmente, serviranno più apparizioni ai tornei e performance spettacolari ad uno di loro per far capire ai dubbiosi qunto lei vada oltre l’apparenza e realizzare che lei abbia delle capacità ai tavoli. Ma lei determinata a dimostrare che ha ciò che serve per vincere al poker. Catgirl semra sia entrata nel mondo del poker per restarci.