Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | World Series of Poker | WSOP

Espn Presenta La Messa In Onda In Diretta Del Piu’ Grande Premio Del Poker

Condividi
WORLD SERIES OF POKER FINAL IN ONDA MARTEDI 11 NOVEMBRE

Il piò atteso tavolo finale nella storia del poker si giocherà Martedi 11 Novembre, quando verranno consegnati il braccialetto dei campioni ed un premio di $9.1 milioni nelle 2008 World Series of Poker, presentate dalle migliori stelle di Milwaukee. ESPN provvederà alla messa in onda in diretta – partendo da una presentazione di una anteprima speciale alle 8 p.m. ET – seguita da due ore di gioco dal Penn e dal Teller Theater al Rio All-Suite Hotel and Casino di Las Vegas.

Di seguito ci sono le situazioni delle fiches in ordine di quantità del Nove Novembre, ed i commenti di ciascun giocatore da parte di Norman Chad, co – ospitante delle World Series of Poker con Lon McEachern.



1. Dennis Phillips , 53 St. Louis, Missouri 26,295,000

“Probabilmente nessun giocatore può risentire più negativamente dal ritardo del tavolo finale al 117° giorno. Quando il gioco si è fermato a Luglio, Phillips era concentratissimo. Andava avanti veloce e leggeva bene, giocandosi tutte le carte buone e premendo tutti i tasti giusti. Il Poker è un gioco variegato, ed egli ha passato una lunga e variegata settimana. Mannaggia, 3 mesi e ½ dopo, potrebbe non essere capace di trovare il suo berretto di baseballl del St. Louis Cardinals.” Norman Chad

2. Ivan Demidov, 27 Mosca, Russia 24,400,000

”Ci sono due note nel calendario per te: Partecipare al tavolo finale dello WSOP Main Event ed al tavolo finale dello WSOP Europe Main Event. Il che è doppiamente sbalorditivo. Negli ultimi anni i russi hanno avuto un grosso impatto nel poker. Demidov raramente è spericolatamente aggressivo come gli altri venti-e-qualcosa; piuttosto, è sveglio e misurato e compensa la sua carenza di esperienza in tornei live con uno studio continuo e letture giuste.” Norman Chad


3. Scott Montgomery, 26 Perth, Ontario, Canada 19,690,000

“Un altro improbabile prodotto della oggi famosa fabbrica di poker della Università di Waterloo in Canada – se è così una buona scuola di ingegneria, come mai tutti quelli che ne escono giocano a poker? Montgomery descrive il suo stile di gioco “psicoticamente malato,” e questo potrebbe essere un eufemismo. Non gioca in posizione, lui gioca in maniera assurda. He can’t help getting all his money in with the worst of it, ed è sempre molto cordiale a riguardo.” Norman Chad

4. Peter Eastgate, 22 Odense, Danimarca 18,375,000

“Ah, essere giovani ,spensierati e giocare per $9.1 milioni. In Europa, la comunità di poker parla di giocatori scandinavi superaggressivi come Eastgate. E’ calmo e glaciale ai tavoli e continua a puntare enormità. Come molti giovani online, il suo modus operandi è mettere in continuazione i suoi avversari nella condizione di decidere di rischiare la gran parte delle fiches. Pressione, pressione, pressione. Sembra funzionare.” Norman Chad

5. Ylon Schwartz, 38 Brooklyn, New York 12,525,000

“Una volta era un bravissimo giocatore di scacchi. Gli do un punto per questo. Dice che se vince il Main Event, vuole andare dove nessuno può trovarlo “come Tim Robbins in Shawshank Redemption.” E ottiene un altro punto. E’ sveglio e strano – bisogna aver paura della gente sveglia e strana – e aspetterà che qualcun’altro faccia errori ai tavoli.” Norman Chad

6. Darus Suharto, 39 Toronto, Ontario, Canada 12,520,000

“Con 39 anni, il secondo giocatore più vecchio rimasto in campo, che parla di quanto sia giovane il torneo no-limit hold ‘em nel 2008. E’ tranquillo, rispettoso e grande fan del canadese Daniel Negreanu. In più è un CPA – l’ultima volta un ragioniere sconosciuto ha vinto il Main Event, è stato un boom nel poker; nessuno baderebbe ad un secondo boom, nemmeno ad una boomlet.” Norman Chad

7. David Rheem, 28 Los Angeles, California 10,230,000

“O uscirà per primo o sarà il primo classificato. Non ha paura di mischiare le due cose, si presenterà pieno delle sue letture e rischierà tutto sin dall’inizio se la posizione glielo consentirà. Anche quando bluffa su gran parte del suo stack, ha una grande abilità di non lasciare che il momento lo distrugga – lo rifiuterà ed andrà avanti. E, ovviamente, gran parte dei giocatori professionisti lo rispettano.” Norman Chad

8. Craig Marquis, 23 Arlington, Texas 10,210,000

”ha giocato con piatti piccoli ma bene per essere qui. Mi piace perchè ha sopportato Tiffany Michelle per tutto il Main Event. E mi piace perché ha cominciato a giocare a Gennaio del 2007 dopo essere andato al New Year’s Eve party ed ha realizzato quanti soldi stavano facendo con le carte Tom Dwan e David Benefield – al New Year’s Eve, la maggior parte delle persone diventa sciocca e prendere decisioni stupide.” Norman Chad

9. Kelly Kim, 31 Whittier, California 2,620,000

“Deve sentirsi come se fosse ad un free roll – è quello che ha meno fiches tra i 10 giocatori – ma ciò non significa che giocherà in modo spericolato. Infatti, con un’ampia scelta di familiari e amici a portata di mano, probabilmente giocherà con cautela – non aspetti 117 giorni e porti tutti i tuoi fan in città per perdere in 15 minuti.” Norman Chad