Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | World Series of Poker | WSOP

Gli attesi cambiamenti nelle regole e della struttura delle 2009 WSOP

Condividi
Con le 2009 World Series of Poker a pochi mesi di distanza e la pre-registrazione già in atto, è un buon momento per dare una occhiata i maggiori cambiamenti nelle regole e nella struttura dei tornei che saranno presenti nel ciclo di eventi. Visto che Las Vegas sta cominciando a scaldarsi, il Rio All-Suite Hotel & Casino comincia a prepararsi, ed i giocatori cominciano a fare programmi, le regole delle WSOP sono pronte per un riesame.

In primo luogo, lo stesso palinsesto è cambiato con l’aggiunta di alcuni interessanti eventi. Il primo torneo importante sarà il $40,000 buy-in no-limit hold’em event, un torneo unico per celebrare il 40° anniversario delle WSOP. C’è anche uno “stimulus special,”che è un $1,000 buy-in NLHE per tutti. Come al solito, il torneo open con il buy-in più basso alle WSOP richiede $1,500, ma per poter soddisfare anche chi sente su di sè il fardello della recessione economica e della crisi finanziaria globale, nella programmazione è stato inserito un nuovo evento con un buy-in più basso.

Gli eventi con Rebuy sono stati rimossi dalle WSOP nel 2009. Al loro posto, in alcuni eventi come il pot-limit Omaha, il deuce-to-seven no-limit,e il triple chance, i giocatori riceveranno solo una porzione delle loro fiches all’inizio dell’evento ed ad ogni punto durante i primi livelli , i giocatori possono richiedere altre parti del loro stack originale. Anche i giocatori che non richiedono il resto delle proprie fiches le riceveranno quando il periodo di add-on è terminato, vedendosi così tutte le loro fiches di nuovo in gioco.

Tutti i tornei si terranno nell’area congressi del Rio, dove i partecipanti sono già abituati a giocare, e poi saranno utilizzate altre tre stanze. Oltre alla grandissima Amazon Room che contiene la maggior parte dei tavoli del torneo, così come lo stand dell’ ESPN e l’area del cash game, la Brasilia Room sarà di nuovo utilizzata per i tornei come gli eventi con i buy-in più bassi, per accogliere la gente che non riesce ad accedere all’altra sala, la Tropical Room sarà di nuovo utilizzata per i satelliti, e per i tornei collaterali giornalieri e serali, e si sarà anche uno spazio adibito al resto della folla, se serve. In tutto, saranno disponibili circa 300 tavoli da torneo. Ci sarà anche la Miranda Room disponibile per altra folla se necessario. In totale, ci saranno dai 20 ai 25 tavoli in più rispetto al 2008.

Per quanto riguarda le strutture dei tornei, lo scorso anno i giocatori erano già entusiasti del raddoppio delle fiches iniziali, ma i tornei del 2009 cominceranno con un numero triplicato di starting chips. In più, nessuno dei livelli sarà rimosso dagli eventi no-limit. Il double stacks del 2008 era stato immesso per contrastare il fatto che la rimozione di alcuni livelli avesse velocizzato il gioco, ma ciò non avverrà quest’anno. Anche gli eventi con buy-in e limiti più alti vedranno più livelli. Per quanto riguarda gli eventi speciali, come il $1,000 buy-in special event, la struttura han detto sarà migliore all’inizio del torneo con l’aggiunta dei livelli 25/25 e 75/150.

Ogni anno, gli organizzatori delle WSOP tengono molteplici incontri con la Players’ Advisory Committee per discutere sui miglioramenti che potrebbero essere apportati alla programmazione rispetto agli anni passati. In questo caso, i sopracitati cambiamenti sono stati risultati delle discussioni, ed il direttore dei tornei delle WSOP, Jack Effel, sembra eccitato nel poter apportare questi cambi.

Per quanto riguarda le nuove regole per le 2009 World Series of Poker, l’ultima versione è stata recentemente resa pubblica nel sito web ufficiale delle WSOP. L’aggiunta più ovvia a quell’insieme di regole è stata il Code of Player Conduct (il codice comportamentale del giocatore), contrassegnata come Regola 30. La prima parte sottolinea come l’ “integrità competitiva del gioco nel torneo” sia di fondamentale importanza, poi seguono i dettagli. Le truffe, come gli accordi fraudolenti, la sottrazione di fiches, il trasferimento di fiches da un evento all’altro, la marcatura o la sostituzione di carte, o l’utilizzo di qualunque tipo di frode è proibito. Le altre sezioni delle regole auspicano “civilità e cortesia” tra i giocatori e danno ad Harrah’s il dovere di penalizzare qualunque cosa violi queste regole. Infatti, “Harrah’s penalizzerà ogni atto.... che vada contro le regole ufficiali o i migliori interessi del torneo.” A coloro che violeranno le regole saranno sottratte le fiches o i premi, sarà prevista la squalifica dal torneo, la perdita del diritto di giocare gli eventi WSOP futuri, e l’esclusione da tutte le proprietà di Harrah’s.

Una regola che è stata emendata rispetto allo scorso anno è la Regola 36 pertinente al linguaggio profano. Invece che proibire il linguaggio offensivo diretto ad un altro giocatore o ad un membro dello staff del torneo, la nuova regola dichiara che “Harrah’s proibisce l’utilizzo di linguaggio osceno o volgare in qualsiasi area pubblica del casino in ogni momento.”E la sentenza successiva riporta le penalità che possono essere imposte a coloro che dirigeranno questo genere di impreco agli altri giocatori, la prima dichiarazione è molto estesa e può essere interpretata per includervi i membri dei media e anche i discorsi tra i membri dello staff del torneo. Sarà interessante vedere in che modo questa regola è stata rinforzata.

Un’aggiunta alle regole per il 2009 include la regolamentazione dei logo degli sponsor. Forse in risposta al tavolo finale dei 2008 November Nine,nel quale la maggior parte dei partecipanti indossava i loghi di PokerStars, la nuova regola impone che ogni tavolo finale trasmessa da ESPN può avere non più di tre persone con indosso lo stesso logo. Ciò significa che siti come PokerStars, che dovessero ritrovarsi più di tre giocatori sponsorizzati allo stesso tavolo, dovranno scegliere solo tre di loro che indosseranno il logo. Se non avverrà nessuna scelta, gli organizzatori del torneo lo determineranno con il metodo della carta più alta. I siti di poker online dovranno certamente adattare le loro politiche e considerare tutte le opzioni possibili quando molti dei loro giocatori si ritroveranno a giocare allo stesso tavolo finale, trasmesso in tv.

Oltre agli specifici cambiamenti di regola che potrebbero avere un impatto significativo sulle WSOP, la maggior parte delle regole sono molto simili a quelle dello scorso anno e non molte di loro riusciranno a shockare i giocatori che parteciperanno agli eventi del 2009. Tuttavia, è importante per tutti seguire le regole per avere una esperienza priva di seccature.