Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Lontano dal tavolo

Poker For Life Onlus

Condividi
E’ stato detto in più occasioni che quella del poker è una comunità generosa e non si tira mai indietro quando si tratta di raccogliere fondi per finanziare attività di solidarietà e beneficenza. Nell’ottobre del 2007, Manuela Moreno vinse la serata finale del Celebrity Poker Edition, torneo di Texas Hold’em trasmesso da Sky Sport2, battendo in finale Pupo. La cifra di 30.000 euro vinta dall’anchorwoman del Tg2 venne devoluta in beneficenza alla Onlus I Bambini di Nassiriya per la costruzione di un edificio scolastico. Nel marzo del 2008 venne organizzato presso il circolo Bridge Liegi, a Roma, il secondo appuntamento di poker con scopi umanitari. Un mazzo di carte per aiutare la lotta al cancro. I proventi della manifestazione vennero donati alla Komen Italia Onlus, organizzazione non profit che dal 2000 è impegnata nella lotta ai tumori al seno.

Promotori dell’iniziativa furono Mario Adinolfi e Luca Antinori. In questi giorni PokerStars.it, in occasione della sua festa di lancio dei tornei di poker on line 24 ore al giorno, ha donato 100 mila euro alla Fabbrica del Sorriso per il miglioramento delle condizioni sanitarie dei bambini in Italia e nel Mondo. L’evento tenutosi a Milano è stato trasmesso, dalle reti Mediaset, all’interno di Poker1mania, il 20 e 21 marzo. Questi sono solo alcuni esempi della concreta attenzione che il mondo pokeristico italiano ha dimostrato avere per le cause solidali.

Poker For Life Onlus si colloca proprio all’interno di queste molteplici iniziative.
“Sono pronto per qualsiasi aiuto, e penso che dai più grandi professionisti all’ultimo degli amatori, che frequentano i tanti circoli d’Italia, questa iniziativa avrà un grande successo”. Queste le prime risposte sul web al lancio dell’iniziativa tutta italiana di Poker For Life, l’Onlus - organizzazione senza fini di lucro - nata in questi giorni grazie al contributo di giocatori di poker, che seguendo le orme dei loro colleghi americani, daranno il loro sostegno alle attività umanitarie.

Una simile iniziativa era già partita oltre oceano nel 2005 quando alcuni grandi giocatori di poker americani misero in piedi un’associazione internazionale di beneficenza. Da allora hanno già raccolto oltre 500000 $. I giocatori italiani non volendo essere da meno, si sono subito mossi per mettersi al passo. Poker For Life Onlus è nata grazie all’interessamento diretto del professionista di poker Luca Pagano, e Alberto Russo, voce italiana dei tornei Ept, e avrà come obiettivo quello di promuovere attività di beneficenza per realizzare grandi e piccoli progetti per i più sfortunati.

L’Onlus potrà, dunque, crescere grazie al contributo di tutto il movimento pokeristico italiano che verrà sensibilizzato su importanti tematiche sociali. I fondi verranno raccolti principalmente dai montepremi di vari eventi, dai quali verrà prelevata una piccola percentuale. Le campagne di promozione sociale, potranno essere visionate giorno dopo giorno da tutti i giocatori tramite un sito, tutt’ora in costruzione, dove si potrà verificare in tempo reale la realizzazione dei progetti, ma anche interagire in maniera propositiva con nuove iniziative da sottoporre alla Onlus Poker For Life.

Nel sito ci sarà un forum che servirà ai giocatori, professionisti e dilettanti, per discutere e trovare i modi giusti per sostenere giuste cause e nello stesso tempo promuovere il gioco del poker ridefinendone l’immagine di portatore di valori positivi. Si offre a tutti gli appassionati italiani di poker Texas Hold’em la possibilità di dare un contributo nuovo e sentito alla loro passione, attraverso piccoli gesti per nobili cause. Per il momento, in attesa che sia pronta la versione italiana, vi segnaliamo il sito internazionale: poker4life.org. Dateci un’occhiata se volete capire di cosa stiamo parlando e di quello che potremo fare anche noi in Italia.