Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Poker Live | Poker in TV

High Stakes Poker- Stagione 5, Episodio 9

Condividi
Dopo due settimane di gioco piuttosto scialbo condito di chiacchiere e proposition bets, l’anteprima dell’episodio di questa settimana prometteva la sostituzione di Sam Simon, co-creatore dei Simpsons, e il giocatore che non è riuscito a vincere neanche un piatto durante le prime due trasmissioni, con Tom “Durrrr” Dwan, che ha elettrizzato le prime sei settimane della stagione con un gioco aggressivo e temerario, dando tono agli avvenimenti più interessanti di High Stakes Poker fino ad oggi. Restava da vedere se la sua presenza avesse potuto dare un effetto simile anche su questo gruppo di giocatori.

L’inizio dello show non ha visto cambiamenti nei giocatori al tavolo, e Simon si è ritrovato con una coppia di assi tra le mani. Si è limitato a chiamare, ed altri tre giocatori limpano, Daniel Negreanu con 10[h]-2[h], Antonio Esfandiari (8-5 serviti) e Patrik Antonius (A-9 serviti) a seguirlo. Il flop ha portato K-K-3. Esfandiari ha puntato $4,100 in un piatto da $4,800, e Simon ha rilanciato a $16,000, facendo foldare tutti.

Simon ha semplicemente chiamato con una mano forte ancora una volta nel round immediatamente successivo, questa volta con A-Q serviti. E’ stato circondato da una raffica di limpers, hanno infatti chiamato tutti tranne Cassavetes. Queste le mani: Joe Hachem – coppia di 7, Negreanu 5-4 serviti, Esfandiari 9-8 serviti), Phil Laak 6[c]-3[c], Howard Lederer (J[s]-9[s]) ed Antonius - A-2 serviti. Il flop ha mostrato A-2-8. Hanno tutti checkato fino a Negreanu, che ha puntato $3,600 con un progetto di scala. Antonius e Simon hanno chiamato, e tutti gli altri hanno foldato.

Il turn era 4[d], dando due quadri sul board, e facendo del progetto di Negreanu un doppio belly-buster. Simon e Negreanu hanno checkato, e Antonius ha puntato $12,000 in un piatto di $18,000. Entrambi i giocatori hanno chiamato, ed il piatto ha raggiunto i $54,000. Il river ha dato un 5[d]. Simon e Negreanu hanno checkato ancora una volta, e Antonius ha puntato $37,000. Il Commentatore Gabe Kaplan ha fatto notare che i non professionisti hanno difficoltà a foldare con Asso e kicker alto, e Simon infatti ha chiamato. Così Antonius si è aggiudicato un piatto da $128,000.

Prima della mano successiva, Simon ha lasciato il tavolo, e Lederer si è preso una pausa, lasciando che temporaneamente continuassero soltanto sei giocatori. Antonius ha rilanciato a $3,500 con coppia di 2 e Laak ha risposto con un re-raise a $12,500 con coppia di 9. Antonius ha chiamato. Il flop è stato di 5-5-Q, ed entrambi giocatori hanno checkato, con il piatto a quota $27,400. Il turn ha portato la seconda carta di quadri, un 4, Antonius ha puntato $18,000, che Laak ha chiamato. Il terzo quadri, un 3, è arrivato al river, e Antonius ha checkato. Laak ha annunciato che si sarebbe aspettato di esser oltraggiato per non aver tentato una value bet in questa situazione, ed ha checkato. In effetti, era improbabile che Antonius stesse cercando di incastrarlo, e tutti erano d’accordo che Laak avrebbe dovuto fare una puntata al river.

Dopo che Laak ha vinto un altro piatto giocando in slowplay una coppia di Assi fino al river, e vincendo il minimo quando avrebbe potuto sbancare hittando un colore, a cui Esfandiari ha foldato con coppia di 7, Tom “durrr” Dwan è arrivato al tavolo ed ha immediatamente giocato la prima live straddle della partita. Hachem ha rilanciato a $4,800 con A[c]-J[c] e Cassavetes ha chiamato con A-Q serviti. Con sorpresa di tutti, Dwan ha foldato, lasciando che restassero in due a vedere il flop, che è arrivato con K-J-A rainbow, dando ad Hachem la doppia coppia ed a Cassavetes la coppia alta con secondo kicker. Hachem ha puntato $8,000 e Cassavetes ha chiamato, lasciando il piatto a $30,000. Il turn era un 10[h], che ha completato la scala di Cassavetes. Hachem ha checkato, e Cassavetes ha puntato $25,000. Hachem ha riflettuto per qualche momento, ma poi ha intelligentemente foldato continuando il gioco perfetto e sagace delle due settimane precedenti.

Nella mano dopo, Esfandiari ha chiamato con coppia di 9, seguito da A[s]-8[s] di Antonius, Lederer con A[h]-K[h] e Dwan con 8[c]-6[c], ed Hachem ha checkato dal grande buio con 8-3 serviti Il flop è stato 10-2-5, con due quadri. Dwan, con assolutamente il nulla in mano, ha puntato $3,400 in un piatto da $5,600, che Esfandiari ha chiamato, lasciando due giocatori per il turn. La carta del turn è stata A[d] e Dwan, che aveva fatto la parte dell’aggressore al flop, ha puntato $9,700 in un piatto di $12,400. Esfandiari ha foldato la mano migliore.

Poco dopo, Lederer ha chiamato con coppia di 5, Cassavetes ha rilanciato a $3,000 con Q-J serviti e Lederer ha chiamato. Il flop ha dato 7-7-9 con due quadri, che entrambi hanno checkato. Il turn era 4[h], e Lederer ha puntato $3,000 che si sono aggiunti agli $8,800 sul tavolo. Cassavetes ha rilanciato a $8,500 e Lederer ha foldato la mano che avrebbe potuto vincere.

Antonius ha tentato una live straddle nella mano successiva. Laak ha rilanciato a $6,000 con A-J serviti, che Lederer (con coppia di 8) ed Antonius (con 10[s]-4[s]) hanno chiamato. Il flop di 3-2-4, con due cuori, hanno dato ad Antonius la top pair (una coppia di 4), anche se molto debole. Ha checkato, Laak ha puntato $16,000 in un piatto di $20,800, Lederer ha foldato e Antonius ha chiamato. Il turn è arrivato con K[s], aggiundendo un progetto di colore alla coppia di Antonius. Antonius fa check, e Laak ha sparato un’altra cartuccia, questa volta per $37,300. Antonius ha chiamato ancora una volta, ed il piatto è arrivato a $127,400. Il river ha dato una Q[d], e Antonius ha checkato ancora una volta. Laak ha tentato ancora una volta di mandare via Antonius con una puntata di $80,000. Antonius, molto consapevole del fatto che Laak avesse giocato in slowplay le sue mani forti finora, e che non avesse mai tentato una value bet al river, ha chiamato correttamente con solo una coppia di 4!!! Ed è stato ricompensato con un piatto di $287,400.

Negreanu ha giocato un live straddle nella mano successiva, ed Antonius ha rilanciato a $6,000 con K[c]-Q[c]. Lederer ha chiamato con coppia di 5, Dwan lo ha seguito con K-10 serviti e anche Negreanu ha chiamato con 10-7 serviti. Il flop è arrivato con 7-5-9, e dopo due check, Lederer ha puntato $20,000 con il suo tris di 5. Tutti gli altri hanno foldato.

La mano finale della serata ha visto un duello tra il giocatore più tight del tavolo, Lederer, e quello più imprevedibile, Dwan. “The Professor” Lederer ha rilanciato a $3,500 con A[d]-K[d], e “durrrr” Dwan ha risposto con un re-raise a $11,300 con 8-6 serviti!!! Dopo un po’ di riflessione, Lederer ha tentato la terza puntata, rilanciando a $36,300. Dwan, non si è lasciato scoraggiare per niente, ed ha puntato $65,600!!! Lederer ha chiamato la puntata, nonostante Kaplan avesse consigliato che avesse avuto bisogno di foldare o di andare all-in, visto che erano rimasti solo $130,000.

Il flop ha dato 3-2-Q, ed entrambi i giocatori hanno checkato. il turn è stato un 8, che ha messo due cuori e due picche sul tavolo, ed ha dato a Dwan il vantaggio con coppia di 8. Entrambi i giocatori hanno checkato ancora una volta, ed il river ha portato un 9[d]. hanno checkato di nuovo e Lederer si aspettava di poter dividere il piatto, anticipando a Dwan di avere A-K. Dwan, comunque ha annunciato di avere la coppia, e quando Lederer si è reso conto di come avesse giocato la mano, dal suo volto è nata una espressione schockata davvero da ridere, visto che Dwan si è rastrellato il piatto di $134,000. Negreanu ha seplicemente dichiarato, “You just got durrrred!”

E fortunatamente per gli interessi dell’organizzazione di High Stakes Poker, tutto il tavolo è stato “durrrred”. Ci vediamo la prossima settimana per divertici ancora di più!