Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Eventi di Poker | WPT

Lo Svedese Astrom vince il primo WPT Event a Venezia

Condividi
E’ stata la prima incursione del World Poker Tour in Italia, e scegliere il Casino Di Venezia nella scenografica città di Venezia è stato il modo migliore per lanciarla. Questo luogo, dove nuovissimi casino ed eleganti hotel sono circondati da un’antica architettura che si poggia sui canali, ha reso la tappa una di quelle per cui combinare vacanze e poker business.

Due eventi collaterali sono cominciati con il mini ciclo di tornei al casino, il primo, un €1,000 No-Limit Hold’em event, il 9 Maggio, ed il secondo, un €300 NLHE il 10 Maggio. Entrambi hanno sollecitato l’eccitazione per il main event - il torneo NLHE da €4,000 (che equivalgono più o meno a $6,000) del World Poker Tour ed un ambito titolo WPT come ricompensa per il vincitore. In più, il main event è stato filmato da bwin per andare in onda sul suo canale di web-TV.

Un totale di 397 partecipanti ha giocato nell’evento con due starting days, che ha creato un montepremi di €1,521,260, quasi €400,000 dei quali sono andati al vincitore del primo posto. Nella mischia c’erano parecchi giocatori noti, compresi Dario Minieri, Bertrand Grospellier, Michael Binger, Chad Brown, Vanessa Rousso, e Mike McDonald. Gran parte dei partecipanti proveniva da qualificazioni online, in modo da creare un ottimo mix di partecipanti per l’evento.

Con l’avvicinarsi del tavolo finale, ci sono volute ore di azioni seven-handed per determinare i sei che sarebbero apparsi al tavolo finale dell’11 Maggio. Finalmente, è stato lo stesso Minieri ad essere eliminato da Sven Ragnar Astrom, la cui coppia di K ha avuto la meglio sulla sua coppia di 9. Quindi sono rimasti solo in sei, con le seguenti fiches:

Sven Ragnar Astrom 2,161,000
Per Martin Jacobson 1,049,000
Michael McDonald 1,022,000
vincent582 764,000
Mario Adinolfi 487,000
Michele Slama 459,000

Il gioco è andato avanti velocemente al tavolo finale con Adinolfi primo eliminato per mano di Jacobson nella primissima mano della giornata. Jacobson ha continuato a fare pressione ed ha eliminato Slama al 5° posto poco dopo, e senza perdere tempo ha fatto lo stesso con McDonald, che si è dovuto accontentare del il 4° posto. Infine, Astrom si è guadagnato la chip lead mandando Pasdeloup a casa al 3° posto.

Jacobson era chip leader nell’heads-up, con il vantaggio dei suoi 3,333,000 nei confronti dei 2,609,000 di Astrom. E’ stata una gara tra due svedesi per ottenere il titolo ed il consistente premio in denaro.

Ma la leadership è passata di mano in mano tra i due finalisti, fino a che, nell’ultima mano del Level 25, Astrom ha preso un piatto di quasi 1 milione di fiches. Non c è voluto molto perché arrivasse la mano finale.

Entrambi i giocatori sono andati con cautela a vedere un board con 7[d]-7[c]-J[h]-A[h]-4[h], ma Jacobson ha puntato al river con K[h]-6[h] e colore. Astrom ha risposto con raise all-in, e Jacobson ha velocemente chiamato andando all-in. Astrom ha così girato con allegria la sua coppia di 4 per il full, lasciando Per Martin Jacobson ad accettare il 2° posto.

Sven Ragnar Astrom ha vinto il primo WPT event a Venezia, che è anche il suo primo torneo live importante. Ha guadagnato €397,960 in contanti, un braccialetto WPT, ed un posto da $25,500 nella 2010 WPT World Championship a Las Vegas.

Ecco i pagamenti completi del tavolo finale:

1st place: Sven Ragnar Astrom (€397,960)
2nd place: Per Martin Jacobson (€238,840)
3rd place: Vincent Pasdeloup (€159,740)
4th place: Michael McDonald (€109,540)
5th place: Michele Slama (€86,720)
6th place: Mario Adinolfi (€66,940)