Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Persone nel Poker | Interviste sul Poker

La tavola rotonda – Conosciamo Darryll ‘DFish’ Fish

Condividi
Ha solo 23 anni ma ha già messo su più di $800,000 con i tornei online. Dopo una recente vittoria nel Full Tilt Poker weekly 1k, Darryll Fish sta dimostrando di poter essere considerato una promessa del poker online.

KL: Come hai iniziato a giocare a poker?

Darryll: Beh, quando avevo 16 anni ho cominciato a giocare a Magic: The Gathering, e ne sono diventato presto schiavo. Ho cominciato a viaggiare ed a giocare ad un livello più competitivo per circa un anno, guadagnando abbastanza denaro per potermi spostare senza spese e ottenere un certo profitto. Quando avevo 17 anni, uno dei miei amici che aveva cominciato a giocare un po’ a poker, mi ha convinto a guardare Rounders, e sono rimasto talmente affascinato che ho pensato a come fare per saperne di più. Ho iniziato comprando ogni libro di poker che riuscissi a trovare e studiando il gioco, e abbiamo cominciato a giocare un po’ a varie tipologie di gioco al negozio dove giocavamo a Magic. Niente di folle, puntavamo monete da 10 e quarti di dollari, ma è stato tanlmente divertente che non ne avevo mai abbastanza. Mi sono praticamente innamorato del gioco e non mi sono più guardato indietro.

KL: E’ stato un inizio lento o ti sei mosso velocemente

Darryll: Beh, come ho detto, i miei amici di Magic ed io abbiamo cominciato giocando per sfizio, ma lentamente siamo diventati un bel gruppo, e abbiamo cominciato ad andare assieme nel locale di uno di noi per giocare SnGs, e siamo partiti con giochi da $5, e poi piano piano abbiamo proseguito. Abbiamo anche intrapreso viaggi per andare alla locale pista di cani per giocare $1-$2 Limit Holdem. Io ero quello più preso del gruppo, e ho depositato $50 su PartyPoker. In circa tre mesi avevo $12,000 nel mio account, ottenuto soltanto giocando il Limit holdem, e mi sentivo un re. Poi ho deciso di tentare la fortuna giocando 4 tavoli di $15-$30 ed ho perso metà del mio bankroll in un giorno. Questa cosa mi ha fatto aprire gli occhi e sono tornato al grind, giocando $1-$2 no limit in casa e tornando a $3-$6 e $5-$10 limit hold’em su Party. Dopo un paio di anni di grinding cash, ho cominciato ad interessarmi ai tornei, e dopo la mia seconda estate a Las Vegas (2008) ho deciso di trasferirmi lì e dedicarmi quasi completamente ad imparare i tornei NLHE.

KL: Come lavori per migliorare il tuo gioco?

Darryll: Penso spessissimo al poker e analizzo sempre le mani che gioco e penso a come avrei potuto fare diversamente. Spesso faccio sudare i giocatori che penso siano migliori di me e vedo cosa fanno in situazioni differenti. Analizzo costantemente le mani con gli amici che studio anche sui forum.

KL: Quanto parli di poker con i tuoi amici?

Darryll: Probabilmente non molto, lol. Discuto le mani e differenti concetti di poker su base giornaliera.

KL: Con chi parli?

Darryll: Beh, io vivo con Matt Graham (MattG1983 online), che è stato colui che ha avuto una maggiore influenza sul mio gioco nei tornei, e parliamo di poker quasi nonstop. Altre persone da cui cerco di imparare sono Scott "SCTrojans" Freeman, Adam "Roothlus" Levy (che è un amico di vecchia data ed ha fatto molto per aiutarmi a fare la gavetta nel poker), Russ "Rcrane" Crane, e qualche altro, per lo più gente che posta regolarmente sul forum 2+2 HSMTT .

KL: Trascorri molto tempo sui forum? Ti hanno aiutato?

Darryll: Sono recentemente (negli ultimi mesi) diventato un poster molto attivo su 2+2, così come su Pocketfives.com, anche se generalmente preferisco la discussione a tu per tu con qualcuno di cui ho rispetto. Credo che i forum possano davvero aiutare seguendo l’andamento del metagame attuale ed lasciandoti apprendere come gli altri la pensano sul poker in generale e su specifiche situazioni di tornei. Leggere i forum ha sicuramente aiutato il mio gioco, ma mai quanto hanno fatto specifici individui.

KL: Hai recentemene vinto il Monday $1000 su Full Tilt. Raccontaci del torneo.

Darryll: Era una cosa che dovevo assolutamente fare, specialmente dal momento in cui avevo già vinto nello Stars 1k nel 2007, ed avevo sempre voluto riuscire a vincere anche il Full Tilt 1k. Ero in un periodo pessimo della mia carriera e quella vincita mi ha davvero aiutato a riacquistare fiducia in me stesso, e mi ha rimesso in carreggiata, per così dire. Per quanto riguarda il torneo in sé sono partito in maniera eccezionale. Al primo livello, sono andato all in con K-K contro il mio buon amico Geoff "Geoffras22" Rasmussen, che aveva A-A, ed ho beccato un K al turn, raddoppiando.

Ho continuato per un po’ a prendere solo piatti piccoli, e poi è arrivata una mano grossa dove ho floppato un tris con 9-9 ed ho raddoppiato con A-K. Dopo quella mano, sono stato chipleader ed ho dominato il tavolo per un po’. Ho vinto con J-J contro Q-Q per un piatto enorme con tre tavoli rimasti, e poi ho aspettato che uscissero altri 14 giocatori prima di giocare un altro piatto grande. Ho puntato qualcosa come 16 grandi bui su uno per raiser estremamente aggressivo con A-9, e lui aveva A-Q. Fortunatamente ho floppato un 9 e sono andato al tavolo finale che ero al 4° posto ed ho aspettato fino a che siamo rimasti in 3.

Ho vinto una sfida con K-9 contro 2-2 di David "Bakes" Baker, e poi ho avuto davvero tanta fortuna nel battere il suo T-T con 5-5 all in preflop. Sono arrivato all’heads-up in chiplead e la prima mano avevo T-T ed il mio avversario aveva 8-8, per cui è stato piuttosto semplice.

KL: Come hai festeggiato?

Darryll: Facendo un paio di giri d’onore, dando qualche cinque ai miei compagni di stanza, e questo è tutto. Era davvero tardi ed ero piuttosto stanco per uscire.

KL: quali Obiettivi ti sei fissato?

Darryll: Beh, spero di essere miliardario a 30 anni, che credo sia un obbiettivo piuttosto comune, lol, ma mi piace comunque. Voglio anche diventare un vincitore consistente nei giochi cash high stakes live, perchè è lì che credo girino i soldi migliori. Oltre a ciò, voglio aprire un mio business e trascorrere gran parte del mio tempo viaggiando e godendomi tutte le esperienze che la vita ha da offrire; giocando a poker soltanto ogni tanto. Credo anche che vincere un braccialetto o due sarebbe grande.

KL: Quale pensi che sia il tuo più grande punto di forza nel gioco?

Darryll: Mi sforzo sempre per fare del mio meglio, dato che credo che il poker sia un gioco dove devi sempre evolverti ed adattarti a nuove idee e situazioni. Penso che di essere molto bravo ad adattarmi a giocatori/situazioni differenti e nel giocare secondo ciò che succede al tavolo piuttosto che secondo le carte che mi vengono servite. E poi sono quasi privo di emozioni nel poker, se non contiamo l’eccitazione dopo aver vinto un torneo. Non lascio quasi mai che la mala sorte influenzi il modo in cui gioco perché so di giocare per il lungo termine e che le cose cattive succederanno a prescindere.

KL: Quale credi sia la tua maggiore debolezza?

Darryll: A volte penso su più livelli anche in situazioni piuttosto semplici. Spesso perdo anche la fiducia nel mio gioco quando mi trovo ad affrontare un periodo di crisi.

KL: A cosa giochi principalmente? E dove?

Darryll: Nonostante il mio cuore batta per il gioco cash, attualmente sto dedicando gran parte del mio tempo ai tornei no limit high stakes. Gioco per lo più online, tra PokerStars, Full Tilt, ed UltimateBet. Quando gioco cash live si solito lo faccio al Venetian.

KL: Cosa ti porta a rispettare un altro giocatore?

Darryll: L’abilità nell’adattarsi a differenti situazioni e tendenze dei giocatori. Rispetto anche le persone che non lasciano che le emozioni abbiano la meglio su di loro, e sono capaci di restare sotto controllo tutto il tempo. E rispetto/mi chiedo come Shaun Deeb riesca a giocare 30 tavoli su un portatile da 17" con un touchpad.

KL: Chi rispetti nel mondo del poker?

Darryll: Phil Ivey, Patrik Antonius, Durrr, Allen Cunningham, fondamentalmente tutti quelli che sbancano regolarmente nei NL cash games.

KL: Cosa farai prossimamente? Cosa giocherai live ed online?

Darryll: Sono in partenza per New Orleans questa settimana per finire le FTOPS e poi sempre lì il $5k WSOP Circuit championship, poi torno a casa per prepararmi alle WSOP.

KL: Quali sono i tuoi piani per le WSOP?

Darryll: giocherò gran parte degli eventi più piccoli di no limit hold’em, ed anche qualche PLO e qualche altro gioco. Probabilmente scommetterò qualche soldo e poi ovviamente vincerò il Main Event!