Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Poker Live | Poker nei Casino'

Brandon Hall Sconfigge Robert Mizrachi all’Aruba Poker Classic

Condividi
Molte persone hanno deciso di aspettare prima di fare il cambio di stagione, questi sono quelli che hanno deciso di giocare al “UltimateBet.com $5,500 Aruba Poker Classic” dove il sole bacia le spiagge e ci si diverte. Tutto questo ad Aruba. L’azione è iniziata lunedì 5 Ottobre.

Nel Day 1A si sono iscritti 194 giocatori, tra cui I ben noti Phil Hellmuth, Adam Levy, Dave Stann, Matt Graham, Scott Ian, Brock Parker, e Jason Gray. A fine giornata ne sono sopravissuti 111, con Jon Favaloro in testa con 88,575 chips. Il ben noto Hellmuth invece, decimo con 49,175.

Nel Day 1B altri 281 giocatori si sono iscritti, per un totale di 475 giocatori e un montepremi di $2,303,750. I volti noti nel secondo giorno erano Joe Sebok, Annie Duke, Liv Boeree, Billy Kopp, Jeff Madsen, Layne Flack, Matt Brady, Tiffany Michelle, Brandon Cantu, Michael Binger, Casey Kastle, Lacey Jones, Matt Vengrin, e Erica Schoenberg. Solo 152 sono passati.

Nel Day 2 sono ritornati I 263 sopravissuti per giocare fino alla zona bolla. Durante il corso dell’azione, molti sono stati eliminati, tra cui Bryan Devonshire, Nick Binger, Adam Levy, e Joe Tehan. Solo 86 sono arrivati fino a fine giornata, tra cui troviamo Robert Mizrachi chip leader con 353,200. Jon Favaloro secondo con 253,300, e Ty Reiman, Matthew Ross, e James Mordue completano la top 5.

Nel Day 3 tutti ad aspettare lo scoppio della bolla, ma c’è volute tutto il giorno per scoppiarla, e solo la metà dei giocatori rimasti a premi. Tra quelli che non c’è l’hanno fatta troviamo Phil Hellmuth, Scott Ian, Gavin Smith, Johan Storakers, e Casey Kastle. All’avvio del hand-for-hand 46 giocatori erano rimasti, Vincent Moscati era lo short stack con sole 10,200, e ha spinto con A♠-10♣. Ma John Venturini si ritrova con due assi e chiama, board K♣-7♠-5♠-3♠-Q♥. Moscati esce 46esimo e Vassil Kakaradov diventa il primo a incassare, vincendo $9,210 per essere arrivato 45esimo. Infine, la giornata finisce con ancora 36 giocatori in gioco, con Robert Mizrachi in testa di nuovo, questa volta con 743,500.

Nel Day 4 si è giocato fino al final table. La giornata è iniziata con 36 giocatori, con Zachary Clark ad essere il primo eliminato in 36esima posizione. Altre eliminazioni important sono state Howard Andrew in 35esima posizione, il campione del 2008 Matt Brady in 31esima posizione, campione del 2007 Travis Rice in sedicesima, e Brent Roberts in 15esima posizione. Infine dopo che John Clancy è uscito nono, l’ultima eliminazione del giorno è avvenuta quando Ryan Schmidt è andato all in con A♥-K♠ contro copia di sei di Eric Baldwin. I sei al board sono diventati una scala, 10♣-8♣-7♥-4♣-5♦. Schmidt lascia il torneo in ottava possizione vincendo $41,470, gli altri giocatori a questo punto hanno iniziato a discutere se finirla qui per oggi o aspettare ancora un’altra eliminazione.

Vista l’ora tarda e la stanchezza generale dei giocatori, si è deciso di ritornare Sabato, 10 Ottobre, per giocare per il titolo. Ecco I sette ancora in gioco:

Seat 1: Chase Steely 1,293,000
Seat 2: Jose Roberto Santos 211,000
Seat 3: Brandon Hall 442,000
Seat 4: Brock Parker 1,241,000
Seat 5: Eric Baldwin 1,573,000
Seat 6: Robert Mizrachi 1,977,000
Seat 7: Matt Ross 301,000


Purtroppo una pioggia ha cambiato I piani. Non potendo più giocare all’aperto se dovuta trovare una sistemazione all’interno. Una volta trovata il Direttore del torneo Matt Savage ha dato il via all’azione.

Non molto tempo dopo che il gioco è iniziato, Ross oramai con pochissime chips va in all-in con due sette. Santos chiama dal big blind con A♦-K♠, flop A♣-Q♠-5♦. 4♦ al turn, e A♥ al river danno a Santos il set. Matt Ross è stato quindi il primo ad essere eliminato dal tavolo, vincendo $41,470.

Parker si trovava al tavolo con un average stack e lo ha mantenuto, ma poi si è trovato in una situazione buona per migliorarlo.Quando lui e Baldwin si sono scontrati in una guerra di raise preflop, Parker spinge all-in con A♥-K♥, e Baldwin chiama con coppia di donne. Board 2♠-2♣-6♥-8♦-10♠, e Baldwin vince la mano, eliminando Brock Parker sesto, $66,810.

Baldwin diventa il chip leader ma poi perde un grosso piatto contro lo short-stacked Hall. Infatti, Hall sale di posizioni vincendo piatti contro Mizrachi e Baldwin.

Santos aveva bisogno di chips anche lui. Si scontra contro Steely e entrambi vedono il flop 3♣-K♣-5♠. Il 4♦ al turn aggiunge altre chips al pot. Il K♥ al river causa l’all-in di Steely, consapevole di coprire Santos. Santos fa call, ma Steely mostra 6♠-7♣ per la scala, Jose Roberto Santos miseramente fa muck es esce quinto, $92,150.

Steely diventa chip leader ma Hall subito raddoppia su di lui con due donne contro due dieci di Steely, e Steely diventa lo short stack.

I Quattro giocatori rimasti decidono di interrompere il gioco per parlare di un possibile deal, anche se dopo un’ora hanno annunciato che non ci sarà nessun deal. Al loro ritorno, Mizrachi e Baldwin entrambi salgono di posizione, ma quando Hall raddoppia contro Baldwin in una grossa mano, quest’ultimo si è ritrovato ad essere lo short stack.

Baldwin di conseguenza va all-in per le sue ultime 680K, preflop con A♥-Q♠, e Mizrachi chiama con A♦-7♣. Ma il flop è dalla parte di Mizrachi, 4♠-7♠-2♣. Turn e river blank, e Eric Baldwin esce quarto, $126,710.

Steely era il prossimo a spingere, lo ha fatto con le sue ultime 495K dallo small blind con coppia di donne. Mizrachi, il rilancio iniziale, chiama con K♣-J♥. Board A♥-10♣-9♦-2♣-Q♦, e anche se Steely fa tris, Mizrachi fa scala e elimina Chase Steely in terza posizione, $218,860.

Heads-up:
Robert Mizrachi 4,205,000
Brandon Hall 2,835,000


I due giocatori decidono così di saltare un livello per velocizzare il gioco. They Inoltre hanno discusso un deal dove ad ogni giocatore sarà garantito il secondo premio di $414,680, e tutto il resto (I primo premio di $753,330) sarà diviso secondo il chip counts tranne per $30,000 che saranno destinati al vincitore.

Il gioco quindi riprende con Hall che vince un grande piatto e sale in testa. Di seguito I due vedono un flop di 8♠-9♥-2♣, e a questo punto, diverse puntate e rilanci vedono Mizrachi andare all-in con 9♣-6♣ per la top pair, e Hall fa call con J♠-10♦ per lo straight draw. Il J♦ al turn, porta Hall in vantaggio, e il Q♦ gliregala la scala, eliminando Robert Mizrachi in seconda posizione, vincendo la sua parte di soldi accordata prima.

Brandon Hall vince il “2009 Aruba Poker Classic”.