Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Poker Live | Poker nei Casino'

La Sizzera Vince la Nations Cup di Baden; Italia Nona

Condividi
Questo mese al Gran Casinò Baden si è disputata la Nations Cup. Squadre Nazionali provenienti da 17 paesi diversi si sono dati battaglia in questo eveto che prevedeva una mix interessante. Si sono giocate partite di Limit Seven Card Stud. PL Omaha e NL Texas Hold’em. Volti noti che hanno partecipato al torneo sono stati Markus Golser, Erich Kollmann, Rino Mathis, Marcel Luske, Andreas Krause, Juha Helppi, Alex Kravchenko, Theo Jörgensen e Stefan Rapp.

L’Italia si è presentata alla Nation Cup con ben due squadre. La prima squadra capitanata da Dario Alioto, includeva Max Pescatori, Alessio Isaia e Robert Binelli; La seconda squadra capitanata da Bruno Stefanelli ed includeva Alberto Russo, Riccardo Lachinelli e Fabrizio Leonardi. La squadra di Alioto è riuscita ad arrivare in finale, ma purtroppo è uscita subito al nono posto.
Advertisement

I rounds preliminari si sono svolti con ogni membro di una nazione a disputare un torneo a due tavoli di Seven Card Stud Limit, Omaha Pot Limit and Texas Hold'em No Limit. I giocatori ai tavoli venivano sorteggiati a caso, ma comunque veniva impedito il fatto di far sedere due della stessa squadra insieme. In base al piazzamento ottenuto nel proprio torneo, ogni giocatore riceveva un punteggio che andava a sommarsi con quelli dei compagni per definite il totale.

Le nove migliori squadre (tra cui proprio l’Italia di Alioto) si sono qualificati per la finale. Al tavolo finale i giocatori arrivavano con le chips proporzionate ai punti guadagnati in precedenza nei round preliminari. Il tavolo finale era composto da 9 giocatore e si giocava mixed game nel quale si alternavano, ad ogni cambio di livello, Seven Card Stud Limit, Omaha Pot Limit e Texas Hold'em No Limit. Infine ad ogni squadra veniva data la possibilità di sostituire una volta sola il giocatore seduto con una riserva, a patto che la mano in corso fosse terminata.

Al Final Table il team svizzero di Rino Mathis è arrivato con più chips di tutti, mantenendo il vantaggio fino all’Heads-up finale contro i russi di Kravchenco. Battendo anche i russi gli svizzeri si sono aggiudica il primo premio da €151.500. Ai russi sono andati comunque € 90.900.

Classifica finale della Nations Cup di Baden:

1. CH Rino Mathis 151.500 €

2. RUS Alex Kravchenko 90.900 €

3. FIN Seppo Parkkinen 60.600 €

4. CH Besim Hot 20.000 €

5. S Peter Hedlund

6. TUR Deniz Yavuz

7. DK Theo Jörgensen

8. FIN Juha Helppi

9. I Dario Alioto

10. IR Pouya Pouya

11. A Erich Kollmann

12. D Andreas Krause

13. I Bruno Stefanelli

14. H Tibor Tolnai

15. D Michael Keiner

16. A Markus Golser


Sulla sua bacheca di Facebook Max Pescatori commenta così il final table di Alioto: “Nei tornei preliminari il voto di Alioto 8+, nel tavolo finale 4 1/2". La risposta di Alioto sulla sua bacheca di Facebook è stata: “Peccato, in finale non abbiamo avuto fortuna. Ho anche giocato molto male una mano rovinando un po' il mio torneo nella finale dopo avere guadagnato moltissimi punti nelle qualificazioni. Ci rifaremo l'anno prossimo !"

Da segnalare infine la vittoria in uno dei side event, quello da 800€, dove l’Italia va sul gradino più alto del podio: è stata infatti Irene Baroni a conquistare il torneo.

1. Irene Baroni I 32.990 €
2. Adam Jerney NL 23.440 €
3. Andreas Fluri CH 16.435 €

4. Richard Bede NL 12.085 €

5. Thomas Öller D 8.940 €

6. Nino Murati CH 6.405 €

7. Daniel Can D 4.350 €
8. Manfred Ruck A 3.140 €

9. Michael Pirro A 2.420 €