Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | World Series of Poker | WSOP

ESPN - Revisione Televisiva delle WSOP - 13 Ottobre, 2009

Condividi
Con meno di un mese al tavolo finale del Main Event2009, la tensione si stava alzando e il numero di giocatori stava diminuendo, con la copertura di stasera della ESPN. Con 144 giocatori ancora in gara nel Day 6, L’attenzione è rimasta sui grandi nomi del poker. Il tavolo principale era composto da, il campione in carica Peter Eastgate, l’ex campione Joe Hachem , più volte vincitore di braccialetti JC Tran e colui che è arrivato terzo l’anno scorso Dennis Phillips. Norman Chad ha commentato così “Non ho mai visto così tanti muscoli ad un tavolo dai tempi del Padrino!” Phil Ivey era l’attrazione principale del tavolo due.

Considerando che la settimana scorsa si sono viste delle mani veramente molto discutibili, questa settimana si è partiti in maniera diversa. Con I bui a 10,000-20,000, Hachem rilancia a 55,000 con A-K offsuit, e Ty Tran alza a 305,000 con coppia di kappa. Hachem, realizzando che sarebbe stato committed se avesse giocato la mano, correttamente decide che è battuto e passa.

Poi, siamo stati attratti da una mano tra Phil Ivey e Steven Begleiter. Ivey rilancia a 54,000 con K-J offsuit, Begleiter chiama dallo small blind con 8♦-7♦. Flop 9-A-6, nessun quadri. Begleiter check, e Ivey fa una continuation bet di 80,000. Un 3 esce al turn, e dopo che Begleiter fa check, Ivey sorprendentemente fa check. Quando una donna esce al river, Begleiter cerca di vincere il piatto, puntando 170,000 con niente! Ivey passa la amino vincente.

Le prossime due mani al tavolo principale vengono archiviate come “Cosa sarebbe successo se”. Primo, Billy Kopp rilancia a 52,000 con due assi, Dennis Phillips con due quattro. Nasr el Nasr re-rais a 225,000 con due donne, e Kopp rilancia ancora a 558,000. Phillips esce dalla mano e el Nasr va all-in, Kopp naturalmente chiama, creando un piatto di 3.2 milioni di chip. Il board non aiuta el Nasr, ma nel flop c’era un 4, il che avrebbe dato a Phillips un set. Kopp passa così in seconda posizione con 4.6 milioni di chips.

Prossimo, Eddie Teems va all-in con le sue ultime 277,000 con due jack. Hachem, che ha giocato molto solido fino ad allora, un gioco molto tight, passa due otto dallo small blind, ma Eastgate chiama dal big blind con A-Q. Il campione in carica pesce l’asso al flop e vince la mano, ma anche questa volta se Hachem avesse giocato la sua mano avrebbe centrato il set con i suoi otto. Dopo aver eliminato Teems, Eastgate ha commentato, “Le vinco sempre queste.”

Un rematch tra due November Nine del 2008 si è avuto quando Phillips e Eastgate si sono scontrarti in una mano. Phillips rilancia a 65,000 con due assi. Eastgate chiama con Q♦-J♦ come anche Frank Rusnak con A♠-9♠. Entrambi Rusnak e Phillips fanno check al flop 4-3-K, e Eastgate ci prova puntando 105,000. Rusnak passa e Phillips chiama solamente. Un 9c al turn fa uscire tre picche al board, dando a Phillips il nut flush draw. Lui fa check, e Eastgate punta ancora 175,000. Phillips a questo punto spinge all-in, e Eastgate passa.

La seconda ora di riprese è ricominciata con 100 giocatori rimasti in gioco, con il pre-show che si è concentrato su Phillips e Eastgate e la loro possibilità di arrivare di nuovo al tavolo finale per la seconda volta consecutiva.

Phillips e Ty Tran si scontrano nella seconda ora. Phillips chiama un raise di Tran da 77,000 con A♠-5♠ (Tran aveva A♥-4♥). Flop A-2-3, check di Tran e un bet di 150,000 da Phillips, Tran call. Quando un altro asso esce al turn, entrambi sorprendentemente fanno check. Un kappa esce al river, e Tran fa check di nuovo. Phillips fa una piccola value bet di 200,000 in un piatto da 535,000 e Tran chiama, Phillips con un 5 come kicker vince il pot.

I due di nuovo si scontrano, Phillips rilancia a 70,000 con due kappa da early position e Tran chiama con una mano misteriosa dal big blind. Flop 10-A-3 rainbow e Tran check. Phillips bet 150,000, e Tran check-raised a 440,000. Phillips call. I due a questo punto fanno check sia al turn 6 che al river 8, e Tran mostra A-2 vincendo il piatto.

L’ultimo scontro tra loro è avvenuto quando Tran rilancia a 77,000 con due sette e Phillips contro-rilancia a 180,000 con coppia di assi. Steve Sanders chiama con coppia di donne dal bottone, dopo di che Tran cerca di rubare il piatto con una four bet di 605,000. Phillips non perde tempo e va all-in, e gli altri due, realizzando che c’era qualcosa che non andava, passano entrambi.

Nel frattempo, gli alti e bassi in un torneo di poker si sono visti in due mano consecutive - back-to-back. La prima, Darvin Moon ha vinto un piatto di 3.862 milioni quando I suoi assi ha battuto due kappa. Questa mano ha fatto arrivare Moon a 7.572 milioni e in testa al torneo. Intanto, Ludovic Lacay era all-in per la sua permanenza nel torneo con coppia di kappa contro due assi, ma un kappa miracoloso al river lo fa ribalzare a 6 milioni in chips.

Antonio Esfandiari è riuscito ad avere un grande ritorno nel Day 6. Primo, ha chiamato un all-in con K-Q, trovandosi dominato contro A-K. Esfandiari profeticamente ha detto, “Ora è arrivato il momento di fare ciò che faccio meglio!” e subitoci è riuscito facendo uscire un flop così 9-10-J, e la sua scala ha poi retto. Più tardi, ha giocato A-K contro un avversario con Q-8 che ha provato un bluff al turn, per tutte le sue chips, con questo board 5-5-7-K, facendo lievitare il Magician a 5 milioni in chips e nella top 10.

Questa sera abbiamo visto l’uscita di molti grandi nomi, tra cui Joe Hachem, Kenny e JC Tran, la penultima donna Nichoel Peppe, e il campione in carica, Peter Eastgate , che è stato eliminato quando Billy Kopp ha trovato un four-flush al river battendo Eastgate con la sua top two pair. Così Dennis Phillips è l’ultimo sopravissuto del tavolo finale dello scorso anno.

Phillips dopo che si è seduto al tavolo di Moon si è ritrovato sotto un rullo compressore che era proprio Darvin Moon, insieme anche con Tom Schneider (dove la moglie che urlava troppo dietro le transenne, Julie, ha dovuto chiedere scusa al tavolo di Schneider più di una volta). Dopo che Phillips era preoccupato di sfidarsi contro Moon perchè stave pescando di tutto dal mazzo, si è ritrovato con due donne su di un raise a 110,000 di Schneider con A-J. Phillips re-raise a 310,000, ritrovandosi con un four bet di Moon a 675,000 con A-K. Schneider passa, ma Phillips fa call. Al flop esce un asso, e dopo che Phillips fa check, Moon punta 750,000 (metà pot). Phillips gli chiede se avrebbe mostrato se avesse passato, e Moon gli dice di si, ma avrebbe preferito essere chiamato. Phillips passa, ed entrambi mostrano la loro mano, come se stessero giocando amichevolmente a casa loro per pochi centesimi.

Ultima cosa che dobbiamo notare è che abbiamo visto Phil Ivey giocare in vari modi dopo essere stato bluffato prima da Begleiter. L’abbiamo visto giocare stando in vantaggio, in svantaggio, vincere battendo la seconda mano migliore e vincere semplicemente facendo passare gli avversari grazie alla sua reputazione. Finalmente, abbiamo visto una mano dove rilancia a 110,000 con J-10 offsuit. Ryan chiama con 10♥-9♥, ma James Akenhead re-raise a 390,000 con A-10. Ivey, con Norman Chad che gli urla di passare, rilancia invece a 990,000, e I loro avversari passano le loro mani. Questo è perchè lui è Phil Ivey e noi non lo siamo.

Le riprese finiscono con in gioco solo 64 giocatori, e il final table si avvicina. Secondo me, è stato lo show più interessante fino ad ora, riprendendo molte mani interessanti, il giusto numero di suck-outs e miracoli, e alcuni filmati sui prossimi November Nine. Non vedo l’ora che arrive la prossima settimana. Ci vediamo!