Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker

Boot Camp: Pensi che Il Poker Sia Noioso? Prova l’Azione sui Tavoli Short-handed.

Condividi
Di solito gioca a poker online ogni notte. Non puoi staccarmi da PokerStars, scollarmi da Ultimate Bet o liberarmi da Full Tilt.

Ma di recente, intorno a Marzo, le notti di poker sono diventate notti da film, notti da lettura, infine notti dove semplicemente andavo a letto presto.

Ma c’era qualcosa di più sotto.

Il Poker era noioso.

Tanto noioso.

Così sofferente, terribilmente noioso.

C’erano molte ragioni perchè stava accadendo questo, e non molto di queste erano a causa del gioco. Iniziamo a capire meglio cosa stavo notando.

Gioco cash games. Da quando ho ritirato la maggior parte dei miei soldi online, e da quando sono, nella migliori delle ipotesi, un giocatore solido, decente o prevedibile, gioco gli stakes più bassi, generalmente .25/.50 NLHoldem o .10/.25 Omaha Hi.

Non so cosa stai vedendo, ma quello che vedevo io era solo fold, fold, fold, raise pre-flop, un call, bet sul flop, fold.

Non c’era molta azione su questi tavoli. Non ce n’era proprio.

Fino a che, ovvero, sono passato ai tavoli six-handed.

Ora io odio quei giocatori che, dopo aver perso ripetutamente dichiarano di aver trovato, in seguito, il gioco adatto a loro e che questo sarebbe la cura per tutti i mali. Questo six-handed poker non era la cura per me. Non è la cura a tutti i miei mali. Ma mi ha fatto diventare un giocatore vincente di nuovo.

Mi sembra così strano dirlo. Sono ancora un giocatore abbastanza chiuso. Ero, onestamente, preoccupato dei tavoli six-handed, perchè erano pieni di giocatori aggressivi, giocatori che spingono molto in qualsiasi momento su qualsiasi flop.

Ma siccome ero disperato per trovare un modo per tornare a giocare di nuovo bene, ho provato gli short-handed games un paio di mesi fa.

Come vedi, molti giocatori sanno come giocare tight. Ecco come è cambiato il gioco. Non vedo gli stessi errori che prima mi alimentavano il mio bankroll.

Quello che vedi, specialmente nei short-handed games, è un’aggresività sfrenata, e questo gioca a mio favore.

Giocare stretto non è sempre corretto, in realtà va bene per ora, almeno nei tavoli short-handed games. I tavoli sono pieni di giocatori aggressivi che ti basta aspettare una mano buona per fargli mettere tutti i loro soldi nel mezzo.

Un vecchio detto del poker dice che quando usi la strategia opposta, sarai vincente, e fino ad ora, ha funzionato.

Non è facile come sembra. Aggressive I giocatori aggressivi sono pericolosi e vi spingeranno via dalla mano. Sono anche intelligenti. Io sono un giocatore tight, ma devo anche cambiare il mio gioco per essere meno prevedibile. In questi giorni son un giocatore più loose e aggressivo. Ma non così aggressivo come i miei avversari

Non sto dicendo che vincerete sui tavoli short-handed games, ma se ti senti scontento del tuo poker, di consiglio di provarli. Alemno, sono tavoli con molta azione, e l’azione rende il gioco più interessante.

Non so quanto durerà. Ma ringrazio i tavoli short-handed games, il poker è divertente di nuovo.