Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Eventi di Poker | WPT

Tommy Vedes Vince il WPT Festa al Lago

Condividi
Il Bellagio è uno dei posti più amati dai giocatori di poker, dove giocare il World Poker Tour tournament circuit, nonostante le recenti preoccupazioni scritte in una recensione riguardo la struttura degli eventi nel Bellagio e l’elevato buy-in di $15K, il Festa al Lago event ha offerto alcuni cambiamenti che i giocatori sembra abbiano apprezzato. La cosa più interessante aggiunta è stata la possibilità di potersi registrare fino a metà del secondo giorno. Inoltre i chip stacks sono stati quadruplicati per colore che hanno deciso di giocare nel Day 1 da primo minuto. Anche se i partecipanti sono stati di meno rispetto a l’anno scorso, si sono visti comunque grandi nomi nel torneo.

Il WPT Festa al Lago è partito con un Day 1 che ha visto registrare giocatori durante tutto il giorno, iniziando con 144 e finendo con 245 giocatori verso la fine delle nove ore di gioco. Allo stesso momento 48 sono stati eliminati, per un totale di poco meno 200 giocatori alla fine della giornata, ma altri ancora ce ne saranno nel Day 2. Questo non farà capire agli organizzatori quanti iscritti si avranno. Tutto quello che si sapeva era che Mike Matusow era il chip leader con 224,200 chips, e Mark Seif subito dietro con 222,425.

Nel Day 2 si sono visti altri giocatori arrivare ai tavoli - 30 per essere esatti - con Freddy Deeb e Kenny Tran che sono stati gli ultimi due ad entrare. Le registrazione quindi si sono chiuse alla fine del Livello 8 con un totale di 275 partecipanti, per un totale montepremi di $4,001,250 ed un primo premio di $1,218,225. Solo 27 a premio. Alla fine dei due giorni, sono rimasti solo in 98, e Jason Somerville era il chip leader con 557,000. Mark Seif sempre secondo con 473,200, e il resto della top five era composto da Dutch Boyd, Chad Batista, e Corwin Cole.

Nel Day 3 sono ritornati in 98, ma subito Scott Clements, Alan Smurfit, e Jonathan Little sono stati eliminati. Glen Chorny li ha seguiti, come anche Phil Ivey, Barry Greenstein, Mike Matusow, e Justin Bonomo. Alla fine del giorno sono rimasti in 37 con Corwin Cole in testa per 996,000 in chips. Seconda posizione per Jonas Entin, e a seguire Jason Lavallee, Dee Luong, e Mark Seif.

Ancora 10 giocatori da eliminare nel Day 4 prima di arrivare a premi, e coloro che non sono andati a rpemio sono Dan Shak, Cliff Josephy, Dee Luong, Brandon Cantu, e Andy Bloch. Con l’eliminazione di Jason Somerville al 29esimo posto, si è iniziato a giocare hand-for-hand, e poco dopo Chau Giang spinge all-in le sue ultime 199K. Prahlad Friedman chiama con coppia di jack, Matt Stout fa lo stesso con due dieci, e Giang gira A♦-K♦. Board Q♣-9♣-6♣-4♠-4♦, e Giang esce 28esimo.

Verso sera poi, molti nomi noti sono stati eliminati a premio, come Friedman 26esimo, Chris Ferguson 25esimo, Mark Seif 24esimo, Lee Markholt 22esimo, e Corwin Cole 21esimo, e tutti si sono aggiudicati $23,855. Inseguito sono stati eliminati Matt Glantz 18esimo ($31,805), Dutch Boyd 16esimo ($31,805), Vivek Rajkumar 15esimo ($39,760), e Matt Stout 13esimo ($39,760). Infine, Jason Burt elimina Steve Brecher in 12esima posizione, facendogli portare a casa $47,710, è così finisce il giorno. Jason Lavallee in testa con 4,063,000, e Freddy Deeb secondo con2,319,000. Shawn Cunix, Kido Pham, e Tommy Vedes completano la top five.

Day 5 sembra così essere destinato ad essere molto veloce, con gli 11 rimasti che giocheranno per diventare tra i sei che comporranno il tavolo televisivo. Larry Berg inizia e finisce in 11esima posizione ($47,710), Chris Bjorin lo segue ($47,710). Richard Sciuto esce nono ($63,610), e Kido Pham eliminato ottavo ($89,450). Infine il giorno non è stato così veloce, poichè ci sono volute ben 6 ore per eliminare l’ultimo giocatore al tavolo.

Accade quando Aaron Jones spinge all-in con K♣-8♠, e Craig Crivello fa call dallo small blind con coppia di jacks. Board 10♠-6♥-2♣-J♣-A♣, e il tris di jacks eliminano Jones dal torneo in settima posizione, $129,210. A questo punto il Tavolo Finale per Lunedì 26 Ottobre è pronto:

Seat 1: Tommy Vedes 2,990,000
Seat 2: Jason Lavallee 2,045,000
Seat 3: Craig Crivello 2,570,000
Seat 4: Freddy Deeb 3,840,000
Seat 5: Jason Burt 1,375,000
Seat 6: Shawn Cunix 3,670,000


Il Tavolo Finale del WPT è partito a metà del livello 24, con bui a 40K/80K e 5K di ante. Subito all’avvio, Deeb vince un piatto di 2 milioni da Cunix aumentando il suo comando sui suoi avversari. Lavallee vince un piatto da 2 milioni da Vedes, che ha indotto quest’ultimo a raddoppiare contro Cunix.

Questo ha lasciato Cunix con solo 550K e quindi spinge all-in con 8♥-6♥. Crivello chiama dominandolo con A♦-Q♣, ma il flop porta un po’ di aiuto a Cunix , K♦-10♦-6♦. Un 3♥ al turn innocuo, ma un J♦ al river da a Crivello il flush. Shawn Cunix esce sesto, $168,970.

Solo cinque mani più tardi, Burt va all-in con solo 1 milione di chips, e i suoi A♠-J♠ si sono scontrati contro i A♣-Q♦ di Deeb. Il flop aiuta solo Deeb, K♣-Q♠-4♣, ma una straight draw da qualche speranza a Burt. Un 9♦ al turn e un 8♠ al river allowed eliminano Jason Burt, che esce quinto vincendo $208,725.

Rimasti in quattro troviamo Lavallee in testa ma Deeb non è molto lontano, ma subito sono cambiate le cose. Vedes trova una striscia positiva, raddoppiando attraverso Deeb e vincendo un gran bel piatto da Crivello.

Deeb era così sceso a meno di un milione di chips quando è andato all-in con A♥-4♠, e Vedes ha chiamato con coppia di sei. Board blanked 8♦-7♣-2♦-10♦-Q♠, e Freddy Deeb esce quarto vincendo $278,300.

Crivello non è riuscito a rimontare dalla batosta di prima di Vedes, e anche se con ancora 2 milioni in chips, decide di spingere con K♣-J♠. Lavallee che aveva rilanciato per primo decide di chiamare con coppia di dieci. Board Q♦-8♥-3♥-9♥-9♠, e Lavallee vince. Craig Crivello was escce terzo, $477,090.

Alla settantesima mano del tavolo finale, così si presenta l’heads-up:

Seat 1: Tommy Vedes 9,190,000
Seat 2: Jason Lavallee 7,300,000


Ci sono volute solo sei mani per Lavallee per andare in testa, consolidando poi il suo vantaggio vincendo un piatto di 3.1 milioni da Vedes.

Vedes così scende a meno di 6 milioni, e le cose sono andate ancora peggio dopo che Lavallee ha vinto 6.8 million-chip pot. By Ma nella 115esima mano del torneo, Vedes era pronto a spingere. Con solo 3.76 milioni in chips, spinge con A-10 contro A-J di Lavallee, ma un dieci esce al flop, e Vedes raddoppia. Ancora in short stack, Vedes ci riprova con coppia di cinque, e Lavallee chiama con coppia di quattro. Vedes vince, passando in testa per oltre 14 milioni in chips, mentre Lavallee si ritrovav con meno di 2.5 million.

Ci sono volute solo 3 mani per Lavallee per andare all in. Così decide di farlo con 8♥-6♥, e Vedes fa il call immediato con K♦-Q♦. Board A♦-9♠-5♣-Q♣-Q♠, e Lavallee non centra la sua scala. Così Jason Lavallee esce in seconda posizione, $795,150.

Tommy Vedes vince il World Poker Tour champion, e si porta a casa un braccialetto del Bellagio, WPT bracelet, un Rolex, e $1,218,225 come primo premio.