Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker

Harrah’s e WSOP Academy Citati da Sally Anne Boyer

Condividi
La Causa è stata presentata a Las Vegas Lunedì 26 Ottobre, contro Harrah’s e la WSOP Academy, e la parte lesa in questione è Sally Anne Boyer, la vincitrice del “2007 World Series of Poker Ladies No-Limit Hold’em Championship poker tournament”. Lei ha vinto il braccialetto delle WSOP pochi giorni dopo aver frequentato un corso di due giorni nella WSOP Academy a Las Vegas, ed in conseguenza alla sua vittoria la WSOP Academy ha utilizzato il suo nome e la sua immagine nelle pubblicità.

Più di due anni dopo che gli eventi sono accaduti e le pubblicità hanno girato, Boyer ha presentato alla “Clark County District Court” una denuncia costituendosi parte civile per il risarcimento ai danni dell’immagine, e probabilmente verrà messa uni ordinanza restrittiva a carico del responsabile accompagnata da un’ingiunzione di pagamento di quanto dovuto. Chiamati in causa sono Harrah’s Operating Company, che è proprietario delle WSOP; Post-Oak Productions, che opera con la World Series of Poker Academy; e Brandon Rosen e Jeff Goldenberg, co-propretari della Post-Oak Productions.

Boyer non solo sostiene di non aver mai dato l’approvazione alla WSOP Academy o di averli accreditati per la sua vittoria alle WSOP, ma dichiara inoltre di non aver mai concluso il corso e di non aver mai preso la “laurea.” Successive pubblicità su riviste, websites, e-mail marketing con materiale che includeva sue immagini e dichiarazioni come, “Il modo più veloce per vincere il tuo braccialetto alle WSOP!” sono state pubblicate senza il suo consenso e/o ricevere nessun compenso. Pertanto, dichiara che hanno violato la legge in vigore nel Nevada sul diritto all’immagine.

Dagli atti di causa si evince che: “Boyer non ha mai rilasciato o autorizzato una dichiarazione a suo nome dove affermava che partecipare alla WSOP Academy è il modo più veloce per vincere un Braccialetto alle WSOP!’ O intimando che il successo bel torneo era da attribuirsi ad uno dei due giorni passati alla WSOP Academy.”

L’imputato Goldenberg è stato contattato da giornale Las Vegas Sun per un rilasciare un commento e controbattere sulle vicende di questa causa. Goldenberg dice di essere in possesso di una e-mail da parte di Boyer risalente ad Agosto 2007 dove dice di approvare al pubblicità. Lei avrebbe scritto, “Penso che l’ultima pubblicità è ok. Mi piacerebbe inviarti una foto migliore di me che ho in un torneo di poker, che potrai usare in pubblicità future se vorrai.”

Non è stata presentata ancora una controquerela o sono state fatte ulteriori procedure.