Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | World Series of Poker | WSOP

2009 WSOP Champion Joe Cada Accetta il Ruolo di Ambasciatore del Poker

Condividi
Per anni, la comunità del poker ha sempre desiderato che il campione delle “World Series of Poker champion” avrebbe fatto del bene al poker, che sia un pro o un nuovo arrivato con una personalità simpatica e desiderosa di stare sotto i riflettori. E il campione del “2009 WSOP Main Event” Joe Cada potrebbe essere proprio questa persona – un abile professionista che ha attirato gli occhi su di se essendo il più giovane giocatore ad aver vinto un braccialetto nel main event, e che ha abbracciato l’idea di promuovere il poker al di là dei limiti dei poker media. Cada ha dato la sua disponibilità per il indossare il capello da “poker ambasciatore” i giorni e settimane dopo la sua vittoria da $8.5.

La pubblicità che avuto il poker nel 2003 con la vittoria di Chris Moneymaker non aveva ottenuto repliche, anche se Greg Raymer nel 2004 e Joe Hachem nel 2005 sono stati comunque inseriti tra la categoria dei “buoni del poker”. Ma Jamie Gold dopo la sua vittoria nel 2006 ha riportato alla realtà la poker community, il suo primo anno è stato pieno di azioni legali, controllo pubblico, e l’incapacità di avere una sponsorizzazione duratura. La vittoria invece di Jerry Yang del 2007 è stat vista come un colpo di fortuna, dove ha vinto con l’aiuto di Dio, e il suo successo non ha fatto notizia e tra altro non ha avuto altri successi. Peter Eastgate si è presentato al mondo del poker con una solida vittoria, facendo ricordare che ci vuole abilità per vincere, anche se è rimasto lontano dalla luce dei riflettori per un po’, ma comunque si è visto in giro per i tavoli dove ha collezionato altri solide vincite.

Ma la poker community voleva di più da un WSOP champion. Volevano personalità colma di emozione e orgoglio. Cercavano un giocatore con una conoscenza già di base del poker e con queste potesse girare il mondo giocando vari tornei. Speravano in un giocatore che parlasse con i media delle sue vittorie in modo intelligente e così da far capire che il poker è un gioco di abilità.

Forse hanno trovato questa persona in Joe Cada.

Nella tarda notte del 9 Novembre, 2009, Cada batte Darvin Moon in un incontro heads-up che ha messo di fronte abilità contro fortuna, la città contro la campagna, il giovane contro il vecchio, e giocatore esperto contro uno meno esperto. I due giocatori non potevano essere più diversi. Quando Cada ha vinto, apparte alcune mani fortunate che lo hanno aiutato a vincere, era chiaro che i suoi anni passati a giocare da professionista del poker online lo avevano aiutato a battere la fortuna di un principiante. Ma la cosa più importante di questa vittoria di Cada sarebbe arrivata dopo la sua proclamazione di campione. Invece di andare a festeggiare con i suoi supporters, è andato a congratularsi con Moon per il bel incontro disputato, annunciandolo anche al microfono e alzando il braccio di Moon in segno di vittoria. Questo gesto non solo ha rivelato una sportività stellare ma anche una piena maturazione alla sola età di 21 anni.

Certo, il giovane pro ha speso il suo tempo a festeggiare con i suoi amici e famiglia, come ovvio che sia. Ma ha dimostrato anche rispetto per l’industria e per i media, invitandoli al party finale sulla ESPN delle WSOP in Las Vegas e concedendo a tutti le interviste. Dopo tutto questo, non solo mostrava orgoglioso il suo sponsor PokerStars, ma continuava ad indossare una toppa del Poker Players Alliance per sostenere il poker-online negli Stati Uniti.

Cada lascia Vegas ma continua i suoi rapporti con i poker media, e da lì a poco sarebbe apparso nello show “Late Show With David Letterman” così da far capire alla poker community che aveva preso sul serio il suo impegno di ambasciatore del poker. In tarda serata del 17 novembre, gli spettatori del late-night hanno potuto ammirarlo, tenendo testa al presentatore con tutto il suo fascino.

Primo giocatore ad apparire nel Letterman show è stata Annie Duke nel 2004, Cada prima del suo ingresso ha fatto una partita di cash game con alcuni membri dello show nel backstage, e poi ha aspettato che Penelope Cruz finisse la sua apparizione nello show sul palco di Letterman. Dopo aver mostrato il suo braccialetto d’oro delle WSOP su richiesta di Letterman, Cada ha iniziato a spiegare che, “Ho iniziato a giocare a 18 anni su PokerStars, e negli anni sono crecituo.” Ha continuato dicendo che ha perso anche $100K in un solo giorno, in risposta ad una domanda di Letterman, ma ha poi spiegato che comunque aveva già vinto milioni di dollari per esere arrivato tra i November Nine del final table e che poteva giocare a livelli più alti. “Non fuori dalla mia portata,” ha detto.

Cada ha spiegato i programmi delle World Series of Poker e quanto stancanti possono essere i tornei, e ha anche dissipato il mito di Letterman invoked che diceva il poker era un gioco di ombra. Egli ha notate che è un gioco che tutti praticano. Dove si possono vincere tanti soldi, dicendo a Letterman che i suoi piani sono quelli di investirni una parte. In questi pochi minuti Cada a dimostrato di voler rappresentre il poker in tutto e per tutto.

Prima dell’intervista con Letterman, Cada è apparso in diversi programmi di news, tra cui: CNBC Sports Biz con Darren Rovell. “Non mi sembra vero. É un songo che è diventato realtà,” ha detto con il tono della voce di chi aveva avuto da poco la febbre prima delle WSOP. L’intervistatore ha notato che Cada ha un accordo di un $1 million per un anno con PokerStars e ha anche rivelato che aveva avuto degli investitori per il WSOP main event, sono stati Eric “Sheets” Haber e Cliff “JohnnyBax” Josephy.

Altre interviste o apparizioni includevano CNN, ESPN Sports Center, CBS News, e anche apparso su un’infinità di giornali e mezzi d’informazioni, ed è stato menzionato nella trasmissione del 14 Novembre “Saturday Night Live”.

In questo vortici di attenzioni, Cada ha detto al Hardcore Poker Show su Sirius Radio, “Con tutte queste interviste e attenzioni i giorni successivi alla vittoria non ho ancora avuto il tempo di festeggiare. Ma va bene così, non mi posso lamentare di aver vinto $8.5 mil…”

Prossimamente dove vedremo Cada? Già ha registrato i prossimi episodi delle High Stakes Poker sulla GSN, e spera di poter fare qualche giorno di vacanza con la sua famiglia e amici, per poi partecipare al PokerStars Caribbean Adventure a Gennaio 2010, da qui poi continuare con la stagione pokeristica.

Come Joe Cada rappresenterà il poker nei prossimi mesi è tutto da vedere, ma per ora si è capito che ha accettato molto bene il suo ruolo di ambasciatore, capendo che deve qualcosa alla comunità del poker dopo aver vinto $8.5 million e il titolo più ambito nel circuito - World Series of Poker champion.