Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Eventi di Poker | IPT - Italian Poker tour

Alessio Isaia Vince Dominando il PokerStars.it IPT di Sanremo

Condividi
L’IPT (Pokerstars Italian Poker Tour) è arrivato alla sesta tappa, e per la sua quarta volta consecutiva il torneo si è svolto nel Casinò di San Remo dal 10 al 14 Dicembre.

Il tavolo finale di questa sesta tappa del Pokerstars.it Italian Poker Tour di Sanremo non ha deluso i suoi fan. Nella Diretta Streaming trasmessa dai portali del calibro della Gazzetta, si è potuto gustare un gran Tavolo Finale. Infatti tra gli otto giocatori presenti al tavolo finale c’erano diversi giocatori forti, su tutti il pro di Full Tilt Alessio Isaia e il vincitore della prima tappa di questa stagione IPT Stefano Puccilli. Inoltre abbiamo avuto anche la presenza di Alioscia Oliva, considerato uno tra i più forti giocatori italiani di heads up. Infine, ma non da meno, si sono visti Giorgio Salemi, Tania Scremin e Gerardo Muro altrettanto ottimi giocatori e volti noti del circuito dei tornei di poker in Italia, insieme a loro anche due incognite finlandesi. Ma alla fine dei giochi è stato proprio Alessio Isaia che si è portato a casa il trofeo della Picca e primo premio da €140,000 sconfiggendo proprio Oliva, considerato il più forte giocatore heads-up, in un epico testa a testa finale interminabile.

Così si sono presentati ai nastri di partenza:

Posto 1 - Alioscia Oliva 468.000
Posto 2 - Giorgio Salemi 249.000
Posto 3 - Stefano Puccilli 903.000
Posto 4 - Gerardo Muro 514.000
Posto 5 - Joni Petteri Jouhkimai 841.000
Posto 6 - Tania Scremin 619.000
Posto 7 - Alessio Isaia 1.771.000
Posto 8 - Riku Koivurinne 95.000


Lo short stack Finalendese, dopo un rilancio del connazionale Jouhkimai, il finlandese Riku Koivurinne è andato all in con A J. Jouhkimai fa call con A 7. Un 7 al turn fa vincere il piatto a Jouhkimai, eliminando il suo Compagno di Bandiera. Riku Koivurinne si porta comunque a casa ben €13,000.

La prossim a lasciare il tavolo è stata Tania Scremin, unica donna ad aver mai raggiunto un final table in un main event di un Italian Poker Tour. Tania si è fatta comunque valere, con uno stile aggressivo. Purtroppo dopo aver perso un piatto contro Stefano Puccilli rimane con lo stack dimezzato. Decide di mandare la vasca da bottone con nella speranza di raddoppiare. Ma Alessio Isaia con A Q fa il call. Il board esce 9 5 3 Q 6, e la prima donna al tavolo finale di un main event dell’IPT esce settima vincendo €16,000.

Al sesto posto invece esce l’altro finlandese, Joni Petteri Jouhkimai. Anche lui vieni fatto fuori da un Alessio Isaia in gran forma. Joni dopo aver rilanciato con J J, si ritrova Alessio che lo manda All-in. Isaia gira A 10 trovando l’asso al flop. Jouhkimai si porta così a casa €21,400.

Il Romano Stefano Puccilli, vincitore della prima tappa di questa stagione non è riuscito a ripetere l'impresa di fare il bis, ma si è dovuto arrendere in quinta posizione intascando €27,000. Stefano, prima perde un coin flip con AK vs 33 contro Alioscia, e poi con coppia di nove contro QQ di Salemi, cadendo rovinosamente da 2,000,000 a 500,000 chips. Infine, sempre il solito Isaia da il colpo di grazia con 10 10, chiamando lo squeeze preflop in steal di Puccilli con K 7. Puccilli trova un sette ma non è abbastanza e torna a casa.

L’altro Romano 53enne Giorgio Salemi, torna a casa con €42.500. Anche per Salemi tocca la stessa sorte, fatto fuori dal solito Alessio Isaia non. Con bui 20.000/40.000 ante 2000 Isaia ha rilanciato dal bottone a 105,000 trovando il call di Salemi da big blind. Flop 7 K 2entrambi fanno check ma è sul 4 al turn che gli stacks finiscono nel mezzo. Al check di Salemi Isaia punta 150.000 e Salemi va all in per circa 600.000, insta-call di Isaia. Il primo gira Q 7 per la middle pair mentre il secondo mostra 4 2 per la doppia coppia. Il river è un 9 e Salemi non riuscendo a migliorare la sua coppia di sette viene eliminato.

Al terzo posto invece esce Gerardo Muro. Short stack per quasi tutta la giornata, Gerardo è riuscito ad incollarsi alla sua sedia arrivando fino a conquistare un gran bel terzo posto, €58.000. Muro con K 9 è andato all in preflop contro Oliva che ha effettuato il call con A J. Board 3 7 10 5 J, e Oliva così si è andato a giocarsi l’heads up finale contro Isaia.

Così al testa a testa:

Alessio Isaia 3.815.000
Alioscia Oliva 1.645.000


L'heads up dura poco più tre ore. In queste tre ore la chip lead passa nelle mani di uno e poi dell’altro. Dopo circa tre ore Alioscia decide di andare all-in preflop trovandosi ampiamente sfavorito contro la coppia di 8 8 di Isaia. Mentre Alioscia gira K 7. La coppia di Isaia tiene e Oliva dopo la mano rimane cortissimo. Cerca di raddoppiare con 9 5 vs A 10 ma Alioscia “tuttialsugo” Oliva deve accontentarsi di un 2° posto da €93,000 assolutamente meritato.

A trionfare dunque è Alessio Isaia, meritando senza ombra di dubbio il primo premio da €140,000. Alessio ha già fatto numerosi piazzamenti importanti nella sua carriera, e giusto per citarne qualcuno ricordiamo i 3 tavoli finali che ha inanellato lo scorso anno alle World Series Of Poker. Questo primo posto tuttavia è in assoluto la sua vincita più grande, grazia alla quale incrementa a quasi $800,000 il totale delle sue vincite in tornei.