Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Lontano dal tavolo

Minacce al Casinò di Lugano

Condividi
Milano, 19 Febbraio 2010 - A seguito della ricezione di numerose missive anonime contenenti minacce,
indirizzate alla Dirigenza - ed in particolare alla persona dell’Amministratore Delegato e del Direttore
Marketing Italia - Casinò di Lugano SA ed il suo A. D., Hubertus Thonhauser, in data odierna hanno sporto
denuncia contro ignoti per i reati di diffamazione e calunnia.

Oltre alla presenza di numerosi insulti ed attribuzione di fatti specifici costituenti illeciti, la peculiarità di queste lettere anonime è la dovizia di particolari e di informazioni dettagliate su aspetti operativi e
aziendali, dati che, di norma, sono in possesso solo della direzione e del comparto videosorveglianza.

Altro aspetto interessante è legato alla tempistica. Le lettere anonime, infatti, risultano essere state spedite
subito dopo che la direzione della casa da gioco, applicando i sistemi di controllo interno, ha scoperto la truffa perpetrata ai danni del Casinò con carte da Black Jack truccate, adottando i relativi provvedimenti.

Tutte quante le circostanze sopra descritte sono al vaglio degli inquirenti. CASINO’ LUGANO S.A. auspica che l’ indagine conduca, rapidamente, ad individuare i responsabili dell’illecito e che i vertici aziendali possano tornare ad occuparsi esclusivamente di ordinaria amministrazione e dello sviluppo del Casinò, a beneficio dei propri dipendenti e della stessa città di Lugano.