Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Lontano dal tavolo

Rapina EPT Berlino - Sospetti in Custodia

Condividi
Dopo alcune settimane di speculazioni e mancanza di notizie in merito alla rapina a mano armata messa a segno nel corso del PokerStars.com European Poker Tour di Berlino, si è finalmente saputo che alcuni sospettati sono trattenuti in custodia dalla polizia.

I 6 marzo la rapina ha avuto luogo al Grand Hyatt nella downtown di Berlin, dove si stava giocando il Main Event dell’EPT Berlin che si trovava a quel punto nel vivo della quarta giornata di gara mentre side events si disputavano nella sala da ballo. Stando al resoconto aggiornato della polizia, quattro uomini armati e con il volto coperto hanno fatto irruzione nella hall dell’hotel chiedendo gli venisse consegnato il denaro. Erano ovviamente disponibili i contanti utilizzati dai giocatori per pagare i buy-ins ai tornei e dato che le guardie presenti non erano armate il bottino è stato consegnato ai malviventi. Nessuno è stato ferito fatta eccezione per coloro che, presi dal panico, hanno cercato rifugio fuori dalla sala da gioco urtando tavoli e persone. I rapinatori sono nel frattempo fuggiti.

Poco più di una settimana dopo l’evento una notizia d’agenzia ha segnalato l’arresto di un uomo ma a causa di mancanza di prove è presto stato rilasciato. L’uomo era già stato sospettato in passato per una rapina avvenuta sei anni fa sempre in un torneo di poker ma anche allora fu rilasciato per mancanza di prove.

Cinque giorni più tardi, un ragazzo di 21 anni si è spontaneamente presentato alla polizia accompagnato dal proprio avvocato per costituirsi e confessare il crimine. Anche se le notize emerse fanno sapere che il reo confesso non ha fornito alcun dettaglio in merito agli altri componenti della banda o al luogo in cui ora si trovano i soldi ha fornito informazioni sufficienti per permettere alla polizia di realizzare identikit di tre sospetti e pubblicare le loro foto. Si tratterebbe dei turchi Ahmad el-Awayti e Mustafa Ucarkus entrambi di vent’anni e del diciannovenne tedesco Jihad Chetwie.

Sono stati emessi mandati d’arresto a carico dei tre sospetti che sembra si trovino tuttora a Berlino. Tutti e tre hanno precedenti penali per crimini vari incluse rapine. Infine, el-Awayti è stato trovato in una stazione della metropolita di Berlino ed arrestato il 17 marzo e, stando a quanto riporta una notizia d’agenzia, non ha opposto alcuna resistenza.

Sono state inoltre rese pubbliche maggiori informazioni in merito all’ammontare di denaro rubato - $328’000 ovvero 240’000 Euro.