Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Notizie Calde

PokerStars IPT Awards il 14 Aprile

Condividi
(Agipronews) Il 14 aprile Pokerstars.it premierà a Sanremo i migliori giocatori della prima edizione dell’Italian Poker Tour.

Gli awards saranno celebrati durante la tappa ligure dell’Ept, con cinque giocatori in nomination per ognuna delle cinque categoria.

Il titolo più ambito è quello di “miglior giocatore” e Salvatore Bonavena è il grande favorito. Tania Scremin potrebbe spuntarla come “miglior giocatrice”, mentre Luca

Moschitta potrebbe essere il “miglior esordiente”. Lotta più aperta per il “miglior qualificato online” e la “poker face dell’anno”, ovvero il giocatore che ha rappresentato al meglio PokerStars negli ultimi dodici mesi.

L’arrivo delle poker room on line con l’estensione .it che hanno monopolizzato il mercato italiano secondo le leggi vigenti nel nostro territorio, hanno prodotto tutta una serie di iniziative “live” nei Casinò italiani che hanno raggiunto risultati diversi a seconda della qualità e del servizio offerto ai giocatori che amano misurarsi al vero e proprio tavolo verde, con tanto di dealer in carne ed ossa e carte da spillare coi polpastrelli delle proprie dita.

Una delle più riuscite manifestazioni live di questa stagione è sicuramente stata quella kermesse pokersitica divisa in tappe che risponde al nome di “Italian Poker Tour”, sponsorizzata da Pokerstars.it e messa a punto dalla “Pagano Events”, la società leader in Italia che si occupa dell’organizzazione di eventi live nei principali casinò nostrani.


Migliaia di giocatori si sono dati appuntamento in questi mesi nelle location migliori d’Italia dove è possibile giocare legalmente a poker, e in quello splendido angolo di Slovenia dove il poker italiano ha sconfinato in due occasioni, ed è stata una competizione di altissimo livello, culminata con un finale thrilling che ha dato maggiore risalto a tutto il movimento pokeristico tricolore.