Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Poker Live | Notizie Poker

World Series of Poker Aggiungono il Sud Africa al Programma del Circuito

Condividi
Le voci di corridoio sono iniziate ad emergere durante i primi giorni di maggio - si mormorava che le World Series of Poker avrebbero potuto prendere la grande decisione di provare ad investire in Sud Africa. Non è servito aspettare troppo a lungo per ricevere l’ufficializzazione  da parte parte dei dirigenti delle WSOP. Questi hanno però affermato che nessun evento con in palio bracciale sarà qui organizzato, ma questa nazione sarà tappa di un evento del Circuito WSOP nell’ottobre 2010.

La storia è emersa per mezzo del South African internet media outlet chiamato TimesLive, che affermava che l’Emerald Resort and Casino, sito vicino a Johannesburg, avrebbe ospitato due eventi WSOP dal 24 al 31 ottobre come parte delle annuali Emerald Poker Series, il primo un torneo da tre giorni di pot-limit Omaha con un buy-in da $1,100 e $300 di rebuys, ed il secondo un evento championship di no limit holdem con buy-in da $5’000 da disputarsi sulla lunghezza delle quattro giornate. Per il primo evento si supponeva una partecipazione ristretta a 200 giocatori, mentre per il secondo si prevedeva un cappello a 500 giocatori. L’amministratore delegato del casinò Martin Rice ha addirittura rilasciato un commento in merito al programma WSOP in Sud Africa: “le nostre  Emerald Poker Series, ed il loro crescente field, sono testimonianza del successo senza limiti di questo sport. È stato naturale sviluppo di questa popolarità la decisione di collaborare con il maggiore torneo di poker al mondo. Rugby, calcio e cricket hanno i propri mondiali, il poker ha le WSOP.”

Dopo il rilascio di questo comunicato, i dirigenti delle World Series of Poker hanno confermato che gli eventi si disputeranno realmente ma non assegneranno bracciali dato che i tornei del Circuito assegneranno anche qui l’anello che contraddistingue i campioni di questi tornei che per la prima volta usciranno dagli Stati Uniti. Seth Palansky ha inoltre fatto notare che il programma della Harrah’s ha inserito questi tornei in calendario per l’autunno 2010 non molto più tardi della Coppa del Mondo di calcio.

La popolarità del poker in Sud Africa è in crescita di anno in anno ma la nazione è balzata sulle prime pagine dei giornali di settore solo quando Raymond Rahme, ec-giocatore di PokerStars, ha lasciato il suo segno nella storia delle WSOP concludendo al terzo posto nel 2007 WSOP Main Event vincendo un premio da $3,048,025. Da allora, Rahme ha vinto due tornei nell’All Africa Poker Tournament in Swaziland nel 2008 ed ha continuato ad eccellere in altri tornei di poker in tutto il mondo.