Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Notizie Calde

Via Libera della Comunità Europea ai Cash Games in Italia

Condividi
È di venerdì la notizia dell’approvazione, senza restrizioni ne revisioni, del decreto sul gioco a distanza in forma diversa da quella del torneo da parte della Comunità Europea.

Il decreto, discusso da mesi, era tornato presso il legislatore europeo dopo che la Microgame aveva presentato ricorso al Tar del Lazio per un vizio di forma riscontrato alla prima presentazione del documento. All’epoca erano state riscontrate divergenze tra il documento pubblicato sulla gazzetta ufficiale e quello presentato a Bruxelles. Il ricorso del colosso del gioco fu accettato e il decreto riscritto e ripresentato alla Commissione.

Venerdì, però, la Commissione Europea ha dato il via libera al nuovo decreto aprendo così le porte ai cash games online in Italia. La procedura prevede ora che il decreto sia approvato in legge e questo potrà avvenire a patto che il ricorso Microgame venga respinto. Questo è quanto mai probabile ora che sono stati risolti i problemi formali.

Dall’approvazione della legge, prevista per la prossima settimana, passeranno novanta giorni entro i quali coloro che intenderanno offrire questo tipo di gioco dovranno superare una fase di collaudo. Si presume quindi che si potrà giocare con denaro reale ai tavoli cash a partire dalle prime settimane del 2011.

Restano invariate le norme sui limiti di gioco e percentuali dell’imposta. Questa in particolare resta fissa al 20% sulla raccolta ma al netto delle vincite.