Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Tornei | Tornei di Poker Live

PCA 7 - Bahamas- Riassunto Day 4

Condividi
La giornata è ancora lunga qui ai Caraibi!

Per una volta una giornata di poker si conclude con velocità. Giocatori e addetti ai lavori possono tirare il fiato e magari tuffarsi nelle luci del centro per gustare la cucina tipica creola o altre specialità.

Il Day 4 PCA Bahamas parte subito forte e nel giro di 90' cascano dieci teste, tra cui, purtroppo, la brava Erika Cerasti che si arrende al 42° posto quando manda da short preflop con A-5 offsuited ma trova il call del tedesco deep stack Lehmanski che sfodera A-K per un board nullo che non aiuta la tenace giocatrice. Cerasti intasca comunque l'importante somma di 52.000$.

Dopo il primo break l'azione sembra freezarsi, ma è solo un'impressione, infatti altri 8 giocatori salutano nelo corso del livello 24 del PCA Bahamas con la spagnola Ana Marquez mattatrice che sale a oltre 3,5 milioni in chip e avvicina Chris Oliver assieme a degli attivi e chirurgici Max Lehmanski e Mike Sowers.

Il terzo livello di giornata parte bene con due player out veloci, ma poi i river invertono le sorti e sia Finne con A-8 contro 7-7 di Stein centra un 8 in quinta carta, sia Palacios con A-K contro 10-10 di Lehmanski trova all'ultimo il King come ancora di salvezza.

Proprio Max Lehmanski rimasto azzoppato, si arrende alla fine del livello 25 con K-Q contro A-Q di Stelmak chiudendo al 26° posto il PCA Bahamas.

Occorre, dunque, attendere il livello 26 con gli impegnativi bui 25.000-50.000, ante 5.000 per decretare la fine delle ostilità.

Dopo 15' di quiete, succede tutto in 3'. In contemporanea escono in 3. Il ruolo di Bubble man spetta a Josh Bergman che si arrende con Q-Q contro A-K di Golka, ma anche Kamen e Finne chiudono la giornata senza imbustare le proprie chip.

All'operazione di imbustamento risulta chipleader Ana Marquez con 3.805.000 gettoni sui 22 giocatori rimasti in gara.

Prosegue anche la marcia in pompa magna del Team Pro PokerStars Chris Moneymaker che raggiunge il Day 5 ancora tra i migliori in stack, come secondo del seeding, grazie a una condotta decisa e all'ultima mano in cui elimina Finne.