Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Notizie sul poker | Il Mondo del Poker | Gioco d'azzardo e legge

Sale da Gioco in Italia: ultimi aggiornamenti

Sale da gioco
Condividi

Tante sale da poker e molta concorrenza in più: vince che è in grado di aggiornarsi continuamente e di offrire il meglio del gioco ai propri clienti!

Sono sempre più numerose le sale gioco presenti in Italia. In alcuni casi sono dedicate al bingo, in altre a new slot e vlt, in altre ancora, quelle un po’ più grandi, è possibile trovare un’offerta di intrattenimento molto vasta e in grado di accontentare tutti i gusti e le passioni dei giocatori.

Di recente, infatti, si stanno trasformando in veri e propri centri di svago in cui è possibile regalarsi oltre ai momenti di gioco anche lunghi attimi di relax. Stiamo parlando di veri e propri strumenti per l'intrattenimento, dove poter passare un pomeriggio o una serata anche in compagnia dei propri amici. È il caso delle nuove grandi sale, dove, oltre all’offerta ludica, è possibile trovare punti di ristoro, ambienti wi-fi e perfino aree benessere.

Attualmente, i giochi disponibili nelle sale variano dalle classiche new slot alle videolottery, dal bingo ai gratta & vinci, dal SuperEnalotto al 10 e lotto.

A breve, nelle sale per le quali è stata richiesta l’autorizzazione, sarà possibile anche sedersi al tavolo da poker e intraprendere tornei di Texas Hold’em.

Il tutto ovviamente sempre nel rispetto delle leggi e nel divieto di gioco ai minorenni. Ma da cosa è giustificato il numero sempre crescente di sale, nonostante la crisi? L’apertura di ampi locali che cosa comporta? I piccoli gestori sono destinati a chiudere?

Vi terremo aggiornati con le novità circa questo interessante business che sembra non doversi mai piegare alla crisi economica!