Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Strategia di poker | Strategia per Hold'em

bleffando a Limit Hold’em

Stampa
Condividi
Se giochi ad un tavolo low fixed-limit Texas Hold’em da ($1/$2 or $2/$4 per esempio) vedrai quanti Bleff usciranno fuori. Tu saprai di chi beffa quando mostrerà le carte allo showdown, allora il bluff sarà fallito.

Al low stakes poker, molti giocatori non sentono molto le nene se avranno uno stack di $40 o $50. Il fallimento di certi giocatori si attribuisce ad una mancanza di cura nel loro gioco non dando un adeguato valore ad ogni singolo dollaro del proprio stack lead. la tendenza è quella di giocare mani marginali attraverso il River, nella speranza di prendere una carta. Quando quella carta non arriva si può effettivamente provare a bleffare l'avversario rilanciando del doppio sulla sua puntata. Altri non bleffano ma chiameranno un'altra chiamata giusto per vedere se era un bluff.

In entrambi i casi, i giocatori riluttanti cede il piatto. Chi bleffa giustifica il suo rilancio perchè sa che occasionalmente alcuni giocatori stretti lasceranno il piatto se qualcuno gli rilancia. Tuttavia, spesso l'avversario chiama e vede il bluff che si sbaglierà troppe volte perde di credibilità e sarà chiamato ogni volta in seguito.

Nel limit poker , La maggioranza dei bluffs di successo vengono determinati dall'aggressiione iniziale, con cui si punta. E' vero che molti giocatori chiamano perchè magari anno una coppia bassa sul River, il beffer dovrebbe vedere se le carte sul Board potrebbero far intuire o un colore o una scala. Sono questi i giocatori che hanno mancato il loro Draws che tenderanno a Foldare alla puntata sul river, perchè loro hanno perso la grabde mano nonostante avessero una coppia.

Qualcuno con AK, per esempio, può puntare prima del Flop e ottenere una chiamata credibile. Il flop non lo aiuta ma lui spinge ancora con quelle carte in mano sperando di prendere una carta così è ancora il primo ad agire, qualche volta questo può essere fatale. Chi chiama con un paio di piccole potrebbe essere non felice chiamando l'ultima puntata specie se ci sono molte overcards sul board su cui l'aggressore ha puntato.

In genere, bleffando a low-stakes limit poker è improbabile che funzionerà sempre e si deve usare con parsimonia, come tattica.

Vuoi migliorare il tuo gioco? prova i Freeroll per avere la tua opportunità di vincere soldi veri affinando la tua abilità nel poker!