Cookies on the PokerWorks Website

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies on the PokerWorks website. However, if you would like to, you can change your cookie settings at any time.

Continue using cookies

Strategia di poker | Strategia per Omaha

Starting Hands nell’Omaha 8

Stampa
Condividi
Ci sono svariate teorie in merito a quali mani dovrebbero essere giocate nell’Omaha 8 inclusi sistemi a punti che prendono in considerazione ognuna delle carte che avete in mano. Ciò nonostante, è molto più facile di quello che sembra sapere con quali mani iniziare specialmente quando si gioca ai limiti più bassi. Di seguito riportiamo le mani che dovreste giocare spiegandone il perché:

Qualsiasi mano contenente quattro carte inferiori a 5. Mani come 2-3-4-5, A-3-4-5, o A-2-3-4 sono molto forti nell’Omaha 8 perché sono premium low hands che vi danno qualcosa che si definisce come protezione dall’annullamento. Uno dei problemi del giocare mani come A-2-x-x è che se hai progetti per il punto basso migliore se calano carte basse, se cala un 2 il tuo low non sarà buono abbastanza... sarà stato annullato. Avendo in riserva due altre carte basse ci si protegge da questo rischio. Inoltre queste carte connesse ti permettono spesso di vincere l’intero piatto per le possibilità di chiudere una scala che offrono.

Mani con A-2-x-x. In un piatto che non ha ancora visto rilanci, queste mani dovrebbero essere giocate ogni volta. In piatti in cui ci sono già stati rilanci è necessario procedere con cautela. Non sarebbe in effetti un errore foldare A-2-x-x in un piatto rilanciato quando si è fuori posizione perché spesso starete giocando contro qualcuno con A-2-x-x ed il massimo che potete fare è splittare la parte bassa del piatto. Una cosa è giocare per ½ del piatto... ben altra cosa è giocare per solo ¼ del piatto. Anche A-3-x-x sono mani ugualmente giocabili ma vi troverete spesso a mani vuote se qualcuno vi avrà affrontati con A-2-x-x quindi tipicamente vi servirebbero altre soluzioni in riserva per vincere piatti con una mano del tipo A-3-x-x.

Quattro carte pari o superiori al dieci specialmente se due di esse sono suited. Mani come K-Q-J-10, K-Q-Q-J, e A-Q-J-J. Queste sono mani molto forti nell’Omaha 8 perché sono mani “high only”. Possono in genere vincere solo la parte alta del piatto ma se non calano carte basse e i vostri avversari stanno giocando per il punto basso queste mani vincono l’intero piatto. Ad esempio, stai giocando K-Q-J-10 ed il flop da A-Q-10, tu punti e qualcuno con A-3-4-6 chiama con la speranza di chiudere un punto basso runner-runner (un grande errore di cui parleremo a breve). Il turn è un 6 ed il vostro avversario trova u progetto di punto basso assieme alla doppia coppia. Non sarà difficile indurlo ad una guerra di rilanci per vedere un river che potrebbe ad esempio essere un jack. Vincerai così un grosso piatto. Uno dei punti saldi dell’Omaha 8 è che ci sarà sempre qualcuno a caccia del punto basso. Spesso con troppa insistenza. Giocare mani valide solo per il punto alto è un buon modo per punire questa tendenza.

Grosse coppie con progetti in riserva. Queste sono mani quali A-A-6-5 con uno degli assi suited, o K-K-3-2, o Q-Q-5-4 double suited. Mani con una coppia singola non hanno lo stesso valore che avrebbero nell’hold'em e spesso ci saranno giocatori che si spingeranno troppo in là con mani come A-A-9-6 pensando “ho una coppia di assi, è il punto migliore, devo puntare.” Sarebbe invece meglio vedere il flop con un A-A-x-x o K-K-x-x minimizzando l’ammontare di denaro messo preflop a meno che non abbiate carte per un progetto di riserva. Per progetto di riserva intendiamo carte in grado di farvi vincere l’intero piatto. Con mani quali A-A-6-5 ed uno degli assi suited, potresti vincere il piatto anche con un punto basso non eccellente oppure potresti chiudere un colore. Le grosse coppie sono buone. Le grosse coppie con progetti di riserva sono ancora meglio.